Don Sergio Librizzi condannato a 9 anni per violenza sessuale e concussione

La sentenza è stata emessa ieri dal gup Antonio Cavasino.

L’ex direttore della Caritas di Trapani, don Sergio Librizzi, è stato condannato a 9 anni per violenza sessuale e concussione. La sentenza è stata emessa dal gup Antonio Cavasino e l’imputato non era presente in aula. Il sacerdote, arrestato nel giugno dello scorso anno dalla sezione di pg della forestale, avrebbe preteso prestazioni sessuali in cambio del riconoscimento dello status di rifugiato politico. Librizzi, infatti, era membro della commissione territoriale chiamata ad esaminare le richieste degli immigrati.

L’accusa aveva proposto una condanna a 10 anni, mentre la difesa, rappresentata dal legale Donatella Buscaino, aveva chiesto l’assoluzione affermando “che in molti casi sono stati i migranti stessi a proporsi per ottenere vantaggi dalla posizione di Librizzi”. Il gup ha dichiarato Librizzi interdetto in perpetuo dai pubblici uffici e interdetto in perpetuo da qualsiasi ufficio attinente alla tutela, alla curatela e all’amministrazione di sostegno. Don Librizzi, inoltre, è stato condannato al risarcimento dei danni, liquidati in somme che vanno dai 2mila ai 30mila euro, in favore del Comune di Trapani e dell’Associazione per gli Studi Giuridici sull’immigrazione.

views:
104
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive