Rapina in villa a Marsala, tre arresti

I carabinieri di Marsala hanno arrestato tre persone, due marsalesi e un tunisino, accusati di essere gli autori di una rapina in abitazione commessa la sera dello scorso 27 ottobre nell’immediata periferia della città. I tre arrestati sono Vincenzo Parisi, Emanuele Titone, entrambi di 25 anni, e Mustaphà Hannoune, di 26, tutti già con precedenti penali.

Secondo l’accusa, i tre malviventi, armati di coltello e con volto travisato da felpe con cappuccio, hanno fatto irruzione in una villa di contrada Ciancio, minacciando un uomo e una donna di 28 e 25 anni, che in quel momento stavano guardando la televisione, e costringendoli a consegnare loro tutti i soldi e gli oggetti in oro che avevano in casa. Non soddisfatti del bottino, i banditi portavano via anche un computer, due fotocamere, un televisore e il telefono cellulare strappato dalle mani della donna. Le vittime della rapina sono state, poi, chiuse a chiave in bagno.

views:
109
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive