Gemelli separati alla nascita: uno ebreo, l’altro nazista. Morto uno dei due a 82 anni

Sulla storia di questi due fratelli un documentario

Sulla storia di questi due fratelli un documentario

È morto a San Diego all’età di 82 anni Jack Yufe uno di due gemelli separati alla nascita che avevano poi scoperto di essere cresciuti uno ebreo e uno nazista, la cui storia è stata raccontata anche in un documentario della Bbc.

Nati a Trinidad nel gennaio del 1933, i fratelli Jack e Oskar presero strade diverse quando avevano appena sei mesi, dopo la separazione dei loro genitori. Oskar andò in Germania con la madre cattolica, Elizabeth. Era bambino durante il regime nazista e fu istruito dalla nonna a non rivelare che suo padre fosse ebreo, per poter sopravvivere. Così fece, tanto che si unì anche alla Gioventù hitleriana.

Nel frattempo Jack non ebbe particolare consapevolezza dell’essere ebreo fino a quando non si trasferì da Trinidad al Venezuela per vivere con una zia che era stata a Dachau ed era l’unica parente europea sopravvissuta all’Olocausto. Fu lei a suggerire a Jack di trasferirsi nel neonato Israele, dove arrivò all’età di 16 anni e dove prestò anche servizio militare. Nel 1954 era diretto negli Usa ma decise di fermarsi in Germania per conoscere il fratello.

I gemelli si incontrarono per la prima volta all’età di 21 anni, ma oltre a raccontarsi le circostanze che li avevano tenuti divisi si resero conto delle impressionanti analogie non solo nell’aspetto, ma anche nei gusti e nel modo di fare, che avevano sviluppato nonostante i contesti di vita distinti.

kia_subtitle:
Sulla storia di questi due fratelli un documentario
views:
73
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive