Usura e prostituzione a Marsala, sequestrati beni da 3,4 milioni a Francesco Bianco e al suo nucleo familiare

Tra i beni sequestrati 35 fabbricati, 16 terreni agricoli, otto tra autoveicoli, motoveicoli e rimorchi, e 13 rapporti bancari.

Tra i beni sequestrati 35 fabbricati, 16 terreni agricoli, otto tra autoveicoli, motoveicoli e rimorchi, e 13 rapporti bancari.

Beni per un ammontare complessivo di oltre 3.400.000 euro sono stati sequestrati dai carabinieri di Marsala e dalla Guardia di finanza di Trapani a Francesco Bianco, di 71 anni, e al suo nucleo familiare. Bianco, destinatario di sorveglianza speciale nel 1998, successivamente è stato oggetto di numerosi procedimenti penali per vari reati quali l’usura e lo sfruttamento della prostituzione. Tra i beni sequestrati 35 fabbricati, 16 terreni agricoli, otto tra autoveicoli, motoveicoli e rimorchi, e 13 rapporti bancari.

Il decreto di sequestro è stato disposto dalla Sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Trapani al termine di indagini, anche di natura patrimoniale, svolta dai carabinieri e dalle Fiamme Gialle. Gli accertamenti hanno dimostrato non solo la pericolosità dell’uomo, ma anche la notevole sproporzione esistente tra i beni e il tenore di vita della famiglia Bianco ed i redditi dichiarati negli ultimi anni.

Media

kia_subtitle:
Tra i beni sequestrati 35 fabbricati, 16 terreni agricoli, otto tra autoveicoli, motoveicoli e rimorchi, e 13 rapporti bancari.
views:
274
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive