Raccolta rifiuti, il Comune di Marsala risparmia oltre 300 mila euro

Licari: "L'Aimeri ha manifestato la propria disponibilità a collaborare in tale direzione".

L’Aimeri accoglie la proposta di spending review della Giunta Di Girolamo Mantenere gli stessi servizi ad un costo inferiore. È quanto ha ottenuto l’Amministrazione comunale di Marsala sul fronte della raccolta differenziata, tenuto conto che l’Aimeri Ambiente ha accolto la richiesta di ridurre la spesa formulata dal sindaco Alberto Di Girolamo. In pratica, dal 2013, la rimodulazione dei servizi di raccolta, trasporto e spazzamento dei rifiuti – con aggiunta di un terzo turno di lavoro degli operatori – aveva comportato un aggravio di costi per il Comune di oltre 270 mila euro per oneri aggiuntivi (manodopera notturna).

“Situazione che già a luglio scorso avevamo posto sotto osservazione nell’ottica di una riduzione della spesa – afferma il vice sindaco Agostino Licari -. Diamo atto che l’Aimeri ha manifestato la propria disponibilità a collaborare in tale direzione, lasciando così inalterato il servizio di raccolta rifiuti e praticando lo sconto extracanone richiesto, con un notevole risparmio per il Comune”.

Come si evince dall’atto deliberato approvato dalla Giunta Municipale, per l’anno in corso la riduzione di spesa ammonta a poco più di 86 mila euro, cui si aggiungerà quella calcolata per il 2016 che – fino alla scadenza del contratto Aimeri (ottobre) – sarà di oltre 217 mila euro. Al termine dell’operazione contabile, lo sconto extracanone ottenuto nei due anni sarà del 75% e il risparmio complessivo di oltre 300 mila euro.

kia_subtitle:
Licari: "L'Aimeri ha manifestato la propria disponibilità a collaborare in tale direzione".
views:
95
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive