L’ex boss Brusca in permesso: feste trascorse fuori dal carcere

Non una scarcerazione come era stato diffus erroneamente ma un permesso

L’ex boss di San Giuseppe Jato, poi diventato collaboratore di giustizia, Giovanni Brusca ha ottenuto il permesso ad uscire dal carcere di Rebibbia in occasione delle festività. Si è trattato di un permesso di alcuni giorni, che scade oggi, durante i quali Brusca è stato sorvegliato e sotto scorta del Gom, il Gruppo operativo mobile della polizia penitenziaria.

Non una scarcerazione, dunque, come era stato diffuso ieri erroneamente, ma un permesso. Notizia che è stata smentita e corretta da fonti del Dipartimento dell’ amministrazione penitenziaria del carcere di Rebibbia, che precisa come “non sarebbe stato notificato alcun ordine di scarcerazione” dell’ex boss di San Giuseppe Iato, accusato di decine di omicidi tra cui quello del piccolo Giuseppe Di Matteo, figlio del pentito Santino.

kia_subtitle:
Non una scarcerazione come era stato diffus erroneamente ma un permesso
views:
150
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive