Marsala, furti di rame: denunciato per ricettazione

Extracomunitario, ospite presso il centro di accoglienza "Giovanni XXIII"

Domenica 10 gennaio, la Polizia di Stato – Commissariato di P.S. di Marsala – ha sequestrato 20 chilogrammi di rame, presunto provento di furto, che si trovavano nella disponibilità di Moussa Doucansy, di anni 36, cittadino maliano, il quale veniva pertanto denunciato per il reato di ricettazione.

Questi i fatti. Nell’ambito di predisposti servizi finalizzati alla prevenzione ed al contrasto dei reati in genere e segnatamente di quelli di natura furtiva, si apprendeva la notizia che un cittadino extracomunitario, ospite presso il centro di accoglienza denominato “Giovanni XXIII”, sito in questa Via De Gasperi nr. 19, si era reso autore di numerosi furti materiale ramoso. Giunti prontamente sul posto, gli operatori della Polizia di Stato coglievano il Doucansy, munito di guanti da lavoro e coltello, il quale, trovandosi nella terrazza della struttura adibita a casa di riposo per anziani collocata all’interno dello stesso comprensorio in cui insiste il CAS, era intento a sguainare dei fili elettrici al fine di recuperarne il rame.

Ulteriori accertamenti, effettuati sul posto e all’interno della stanza del Doucansy, permettevano di rinvenire alcune matasse dello stesso materiale ed un grosso sacco di plastica contenente altro filo elettrico.

Il Doucansy veniva pertanto accompagnato presso gli uffici di Polizia e denunciato, in stato di libertà, per il reato di ricettazione.

kia_subtitle:
Extracomunitario, ospite presso il centro di accoglienza "Giovanni XXIII"
views:
147
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive