Riuso acque depurate: collaborazione con l’Università di Enna

Il sindaco: "Uno studio ambientale che non comporta alcun costo per il Comune"

Accordo di collaborazione tra il Comune di Marsala e l’Università “Kore” di Enna per un’attività di ricerca volta a riutilizzare le acque depurate. La Giunta Municipale ha autorizzato il sindaco Alberto Di Girolamo a sottoscrivere la Convenzione con l’Ateneo ennese che ha individuato nel prof. Gabriele Freni – presidente della Facoltà di Ingegneria civile e ambientale – quale responsabile del progetto per sviluppare attività di ricerca nel campo della gestione delle risorse idriche, nonchè per la tutela della falda acquifera.

Sul punto, la “Kore” di Enna ha manifestato la disponibilità del proprio gruppo di studio a fornire – a titolo gratuito – supporto scientifico e consulenza per il riuso delle acque depurate, al fine di riutilizzarle quali fonte di ricarica delle falda dell’area di Sinubio. “Uno studio coerente con la nostra politica di salvaguardia e tutela dell’ambiente e che, sottolinea il sindaco Di Girolamo, sarà sviluppato da chi ha maturato tanta esperienza scientifica in queste indagini specialistiche, senza alcun costo per il Comune”.

Le attività di ricerca e quelle di laboratorio avranno la durata di tre anni, con facoltà di rinnovo concordato tra le parti.

kia_subtitle:
Il sindaco: "Uno studio ambientale che non comporta alcun costo per il Comune"
views:
154
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive