Bit di Milano: il Ministro Franceschini in visita allo stand delle isole Egadi

Ottimo il bilancio della partecipazione alla fiera internazionale giunta alla 36^ edizione

Ottimo anche quest’anno il bilancio della partecipazione delle Isole Egadi alla BIT di Milano, la fiera internazionale giunta alla 36^ edizione – conclusasi ieri – nell’ambito della quale l’Arcipelago ha promosso il territorio attraverso la cultura del mare, associata ai sapori, ai profumi e ai colori, per sviluppare un nuovo modo di fare turismo, accoglienza e ospitalità. L’occasione è stata offerta dal convegno che si è svolto in apertura, giovedì pomeriggio, dal titolo “Egadi, turismo e sostenibilità. Risorse locali e promozione turistica come valore”. Presenti il sindaco Giuseppe Pagoto, presidente dell’Area Marina Protetta, Anthony Barbagallo, assessore regionale Turismo, Giulietta Pagliaccio, presidente nazionale della Federazione italiana amici della bicicletta, il giornalista Franco Brevini del Corriere della Sera, profondo conoscitore di Marettimo, appassionato e studiosi di trekking, e lo chef Peppe Giuffrè.

Un’opportunità per rilanciare le Isole Egadi, non solo meta turistica preferita per il mare cristallino, ma anche per un turismo sostenibile che spazia dalla valorizzazione dei beni culturali al cicloturismo, dalla cultura all’enogastronomia. E a proposito di gusto e di cibo, è stato deciso di ampliare anche a Levanzo e Marittimo la raccolta delle ricette tradizionali delle Egadi realizzata nel 2015 da Maria Guccione e Peppe Giuffrè in collaborazione con i ristoratori locali per Favignana.

Presente alla Bit anche l’Area Marina Protetta “Isole Egadi” – che ha puntato sull’ecoturismo subacqueo e nautico – in rappresentanza anche dell’Associazione dei Diving delle Isole Egadi (ADIE), formata da 7 degli 8 diving presenti sulle isole. “Un segnale importante di un settore in forte crescita – aggiunge Pagoto – confermato peraltro dal numero di centri d’immersione aumentato negli ultimi 3 anni del 60 per cento, che può contare su appassionati e sportivi durante tutto l’anno con la fruizione sostenibile dell’Area marina protetta”.

E proprio l’AMP è stata insignita dal Legambiente e Federparchi dell’Oscar dell’Ecoturismo, un riconoscimento per la realizzazione e la gestione degli innovativi campi boe al servizio del turismo nautico. Il premio è stato ritirato venerdì 12 febbraio dal presidente Giuseppe Pagoto, e dal direttore Stefano Donati, nell’ambito dell’evento “Turismo: L’Italia si fa Verde”, nello spazio della Regione Marche. L’iniziativa, volta ad illustrare il “Primo rapporto sul turismo ambientale nel Belpaese. Numeri, tendenze, buone pratiche di sostenibilità”, era curata da Stefano Landi, dell’Università Luiss Guido Carli di Roma.

Allo stand delle Egadi presenti anche numerosi operatori di settore e imprenditori turistici riunitisi nell’Associazione Turistico Alberghiera Isole Egadi Favignana, nata nel 2015 con lo scopo di promuovere il territorio, che, in occasione della Bit, hanno lanciato un concorso che mette in palio dei week-end nell’Arcipelago delle Egadi.

Presentata, inoltre, dalla presidente nazionale della Federazione italiana amici della bicicletta, Giulietta Pagliaccio la manifestazione “Biciviaggio: Natura, Memoria e Impegno in Sicilia Occidentale”, riservata ai soci Fiab di tutta l’Italia. Durante la settimana di cicloviaggio si potranno visitare le bellezze naturali e artistiche del trapanese, con la collaborazione di Legambiente Sicilia e dell’associazione Libera che garantirà il pernottamento in strutture sequestrate dalla mafia o del circuito No pizzo. Con partenza da Trapani domenica 29 maggio, il giro si concluderà venerdì 3 giugno a Favignana: una vetrina importante per promuovere il turismo sostenibile e il cicloturismo nelle Egadi.

Sempre nello stand delle Egadi si è svolta venerdì 12 febbraio la conferenza di presentazione della quinta edizione del FestivalFlorio, che si svolgerà dal 19 al 26 giugno alle Egadi. All’iniziativa hanno partecipato il sindaco, Giuseppe Pagoto, Stefano Donati, direttore Area Marina Protetta, il M° Giuseppe Scorzelli, Direttore Artistico Festival Florio e il consigliere comunale Vito Campo. Ospite l’attore Pino Ammendola, protagonista di uno dei reading del FestivalFlorio.

Lo stand delle isole Egadi hanno ricevuto venerdì mattina, infine, così come lo scorso anno, la gradita visita del Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, che ha evidenziato come la Sicilia, e le Isole Egadi, rappresentino in Italia uno dei luoghi con maggiore potenzialità di crescita per le bellezze naturali, per la storia, l’archeologia e le testimonianze d’arte che le caratterizzano.

views:
468
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Ottimo il bilancio della partecipazione alla fiera internazionale giunta alla 36^ edizione
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive