Spaccio di stupefacenti: i Carabinieri hanno arrestato un 24enne

L'operazione del 19 agosto portò all'arresto di due 28enni, ora il giovane Gianluca Alcamo

I Carabinieri di Locogrande hanno tratto in arresto il 24enne Gianluca Alcamo che è stato arrestato in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari in ordine al reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, emessa dal GIP del Tribunale di Trapani. L’arresto del 24enne è il frutto di una lunga attività d’indagine che, iniziata l’estate scorsa, ha permesso ai Carabinieri, guidati dal Mar.A.sUPS Andrea Castaldi, di monitorare la continua attività posta in essere dal giovane.

Lo scorso 19 agosto, infatti, i militari fecero irruzione all’interno di un’abitazione della frazione Marausa di Trapani presso la quale avevano notato un’assidua e sospetta frequentazione. Al termine di una perquisizione, svolta con il supporto dell’unità cinofila del Comando Compagnia Carabinieri AM di Catania Sigonella, vennero rinvenuti parte di un panetto di Hashish, 5 dosi già pronte per lo spaccio, alcuni frammenti per un totale di circa 37 grammi, due bilancini di precisione, numerose cartine di grandi dimensioni ed un coltello a serramanico intriso di stupefacente; oggetti verosimilmente utilizzati per l’uso personale ma soprattutto per la suddivisione in dosi ed il confezionamento dello stesso.

L’operazione portò all’arresto di due ventottenni trapanesi, Salvatore Ferrandino e Francesco Ponzio per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso. I due giovani trapanesi vennero sottoposti al regime degli arresti domiciliari come disposto dall’Autorità Giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida nella quale il GIP confermò gli arresti e dispose per entrambi la misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. A seguito di tale proficua attività di polizia, le indagini non terminarono, bensì vennero incrementate. Le stesse hanno consentito agli investigatori di ricostruire la filiera di quello stupefacente sequestrato la scorsa estate e portare all’attuale arresto del fornitore.

Nel corso dell’indagine, dal mese di agosto 2015 ad oggi, sono stati inoltre segnalati alla competente Prefettura un totale di circa dieci persone, per la violazione amministrativa della detenzione di sostanza stupefacente.

views:
997
ftf_open_type:
kia_subtitle:
L'operazione del 19 agosto portò all'arresto di due 28enni, ora il giovane Gianluca Alcamo
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive