Un palermitano trionfa al Festival di Sanremo: è un “detenuto-poeta”

Giuseppe Catalano è un ex panettiere recluso a Opera. E' stato Garko a leggere il testo

Panettiere ma temporaneamente detenuto nel carcere di massima sicurezza di Milano-Opera e adesso “vincitore” a Sanremo. C’è un po’ di Palermo nella serata conclusiva del Festival. Si intitola “P.s. Post Scriptum” ed è stata composta da Giuseppe Catalano, detenuto palermitano, la canzone che ha vinto l’ultima edizione di “Parole liberate, oltre il muro del carcere”, il premio per poeti della canzone riservato alle persone detenute nelle carceri italiane. E’ stato Gabriel Garko – sul palco dell’Ariston – a leggere ieri sera il testo del palermitano. La poesia come strumento per liberare l’uomo, anche da se stesso, dalla prigione e, soprattutto dalla sua prigione.

Catalano proprio in carcere ha scoperto la poesia e la musica. Già detenuto a Ivrea, è stato poi trasferito a Milano, dove ha continuato a coltivare – tra le sbarre – le sue nuove passioni. “Le sue parole aspettano un musicista che le trasformi in una canzone, fatevi avanti”, ha dichiarato Carlo Conti, promuovendo l’iniziativa volta a superare le barriere e i pregiudizi e avvicinare così il carcere alla società civile. Promossa così l’idea dell’associazione sociale Parole Liberate: chiedere ai detenuti non semplicemente di “scrivere una poesia”, ma di divenire co-autori di una canzone. Perché la poesia – in fondo – non conosce muri né confini. Come è accaduto lo scorso anno con “Clown fail”, scritta da Cristian Benko, in arte Lupetto – all’epoca detenuto nel carcere milanese di San Vittore – e musicata da Ron.

E intanto – a proposito di palermitani – a Sanremo ieri sono “apparsi” anche Ficarra e Picone. Ognuno dei 16 big finalisti in gara ha infatti potuto contare su un ‘presenter’ d’eccezione. Lorenzo Fragola ha scelto il duo palermitano. “Abbiamo corrotto chi potevamo, gli altri li abbiamo intimiditi”, hanno precisato Salvo e Valentino… [Palermotoday.it]

views:
849
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Giuseppe Catalano è un ex panettiere recluso a Opera. E' stato Garko a leggere il testo
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive