Usavano carte magnetiche clonate per rubare carburante: arrestati

I due sono cittadini rumeni, entrambi sono residenti a Marsala

I militari della Stazione Carabinieri di Campobello di Mazara, hanno tratto in arresto presso il distributore Q8 di via Vittorio Emanuele III, per indebito utilizzo di carte di credito in concorso continuato, due cittadini rumeni, entrambi residenti a Marsala. Si tratta di Marian Danut Florin di 36 anni e Munteanu Constantin Catalin, di 35.

I due, a bordo di una vettura con targa rumena e furgone cabinato inserivano alle 5 del mattino tessere magnetiche all’interno della colonnina per il pagamento per poi riempire bidoni con il carburante cui avevano accesso illecitamente.

Le carte sono subito risultate di dubbia provenienza. Una perquisizione ha portato, inoltre, al sequestro di 5 bidoni di lamiera e 1 tanica di plastica per un totale di 2mila litri di capacità; 195 litri di gasolio già prelevato illecitamente e la somma contante di 1840 euro, 11 tessere magnetiche marca Payback Esso con altrettanti codici pin, 2 tessere magnetiche Auchan con relativi codici pin, 2 scontrini con pregressi prelievi illeciti per un totale di circa mille litri di carburante sottatratto tra giorno 10 e giorno 11 febbraio.

I due hanno ammesso che si trattava di carte clonate. Per loro è stato già convalidato l’arresto e l’obbligo di dimora.

views:
1894
ftf_open_type:
kia_subtitle:
I due sono cittadini rumeni, entrambi sono residenti a Marsala
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive