Raccolta rifiuti a Marsala: dal 14 marzo dalle ammonizioni si passerà alle multe

"La corretta differenziata salvaguarderà l'ambiente e fa risparmiare"

“Multare è l’ultimo dei nostri obiettivi. Prioritario è rispettare l’ambiente effettuando una corretta differenziata, depositando i sacchetti nei giorni e negli orari indicati. Ma, soprattutto, è necessario separare le diverse tipologie di rifiuto e ridurre così la quantità indifferenziata, con notevoli risparmi per tutti”.

Questo, in sintesi, il messaggio che il sindaco Alberto Di Girolamo ha voluto far arrivare ai cittadini cogliendo l’occasione della conferenza stampa tenutasi oggi a Palazzo Municipale. Ai giornalisti, l’Amministrazione comunale – presenti anche il vice sindaco Agostino Licari e il presidente del Consiglio comunale Enzo Sturiano – ha illustrato i prossimi passi per sensibilizzare ulteriormente gli utenti per migliorare la raccolta dei rifiuti in città svolta dall’Aimeri (oggi rappresentata dal capocantiere Biagio Sansica).

Alberto Di Girolamo: “Una disciplina necessaria per evitare di elevare multe ai trasgressori, che non rispettano le regole e l’ambiente”.

Oltre ad una campagna di comunicazione alla città e all’informazione “porta a porta” svolta dagli operatori ecologici, si aggiunge ora il nuovo servizio “Sportello Verde”. Avviato oggi con la collaborazione dell’Associazione “Eticologica” presieduta da Simona Pecorella (presente in conferenza stampa), il punto informativo è svolto nell’Ufficio turistico comunale di via XI Maggio.

Da lunedì a venerdì (ore 8.30/13.00 e 15/20), fornirà chiarimenti all’utenza per un corretto smaltimento dei rifiuti, distribuendo altresì i calendari di zona per la raccolta “porta a porta”. Gli stessi, tra l’altro, sono pure in distribuzione all’Urp di via Garibaldi (ingresso Anagrafe), oltre ad essere consultabili sulla “Guida alla Raccolta Differenziata” pubblicata sul sito comunale (clicca qui).

L’attività di sensibilizzazione e comunicazione a beneficio dei cittadini avrà un termine. Dal prossimo 14 marzo, infatti, saranno intensificati i controlli da parte della Polizia municipale e alle ammonizioni seguiranno le multe (possono arrivare fino a 800 euro). Inoltre, per talune trasgressioni – quali, abbandono di amianto e rifiuti speciali nel territorio – potrebbe anche configurarsi il reato penale.

views:
1439
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"La corretta differenziata salvaguarderà l'ambiente e fa risparmiare"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive