Il Nodo S.I.T.R. del Comune di Marsala sarà trasferito da via Verdi alla sede centrale

Agostino Licari: "Il Comune risparmierà annualmente circa 15 mila euro"

Il Dipartimento dell’Urbanistica dell’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente ha dato il nulla osta al trasferimento della sede del SITR del Comune di Marsala dai locali di via Verdi, di proprietà privata e concessi comodato d’uso oneroso al Comune di Marsala, alla sede centrale di Via Garibaldi.

Il trasferimento rientra nella politica dell’Amministrazione Di Girolamo di rivedere i contratti in affitto nell’ottica della “spending review”. Con il prossimo trasferimento il Comune risparmierà annualmente circa 10 mila euro per l’affitto e altri cinquemila per spese di connettività ed allacciamenti.

La realizzazione del Nodo comunale era stata finanziata dalla Regione Siciliana, Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente nell’ambito della Misura 5.05 del POR Sicilia 2000-2006 e successivo progetto di implementazione nell’ambito del Programma Operativo PO FESR Sicilia 2007/2013, Asse VI. Con successivo Accordo di Programma venne posto in essere l’obiettivo della realizzazione in Sicilia di una rete di Sistemi Informativi Territoriali denominata S.I.T.R., che costituisce la base della Infrastruttura dei dati territoriali secondo la direttiva europea INSPIRE.

I nodi sono: il Dipartimento Regionale dell’urbanistica (Area 2), le Province Regionali, le città capoluogo di provincia e le città medie con Popolazione superiore ai 30.000 abitanti. L’infrastruttura informatica (attrezzature per il trattamento dei dati e la gestione del territorio) sarà ubicata presso il CED Comunale, dotato di idonei locali destinati al “Data Center”.

“Il Comune di Marsala – sottolinea il vice Sindaco Agostino Licari – sta avviando diversi progetti di innovazione, al fine di dare delle riposte concrete alle esigenze di modernizzazione delle Pubbliche Amministrazioni locali, incentivando l’uso di nuove tecnologie per promuovere la trasparenza nella sua azione amministrativa, la partecipazione dei cittadini nelle decisioni, la cooperazione con il territorio e l’efficienza dei suoi servizi. Con il trasferimento del Nodo verrà ripristinata la piena efficienza del servizio che consentirà a tutti (cittadini,. tecnici e P.A.) di accedere alla banca dati comunale e agli applicativi già realizzati nell’ambito di precedenti progetti con particolare riferimento alla cartografia comunale, alle tavole del Piano Comprensoriale, alla cartografia Catastale”.

E’, inoltre, intendimento dell’Amministrazione Di Girolamo implementare, nel futuro prossimo, il sistema cartografico con banche dati relative a: sistema vincolistico, programmazione OO.PP. viabilità comunale, segnalazioni dei cittadini; nonché con una sezione dedicata agli “Opendata”, ovvero i dati aperti al fine della relativa valorizzazione e fruibilità.

views:
499
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Agostino Licari: "Il Comune risparmierà annualmente circa 15 mila euro"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive