Inizia da Berlino il tour del Distretto Turistico per promuovere la Sicilia Occidentale

La più poliedrica destinazione turistica del 2016

L’attività promozionale del Distretto Turistico della Sicilia Occidentale è partita ufficialmente con la presentazione dell’11 febbraio scorso nel ristorante di Filippo La Mantia a Milano. Alla cena-conferenza hanno partecipato i rappresentanti di numerose importanti testate di turismo e di quotidiani nazionali, che si sono dimostrati da subito interessati all’originalità della destinazione turistica.

La serata, alla presenza del Presidente del Distretto Giuseppe Pagoto, dell’Assessore Regionale al Turismo Anthony Barbagallo, del Vice Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, on. Giuseppe Lupo e di alcuni dei Sindaci dei Comuni soci del Distretto, ha posto l’accento sulle tematiche grazie alle quali si intende promuovere la Sicilia Occidentale quale impareggiabile destinazione turistica, che coniuga cultura, beni artistici e monumentali, ricchezze ambientali ed enogastronomia d’eccellenza.

I giornalisti presenti sono stati affascinati dai video emozionali dedicati ai quattro cluster che il Distretto ha confezionato per l’occasione e che sta diffondendo tramite i propri canali web, sito e pagina Facebook. Quest’ultima (www.facebook.com/Distretto-Turistico-Sicilia-Occidentale) sarà a breve potenziata grazie ad alcune campagne mirate che porteranno nuovi fan dall’Italia intera e che promuoveranno tutti gli eventi e le strutture del territorio, favorendo anche l’interazione con i followers. Il sito www.distrettosiciliaoccidentale.it, inaugurato da poche settimane, è costantemente implementato con nuovi contenuti testuali e iconografici e a breve sarà disponibile anche nelle versioni in lingua.

I giornalisti che hanno presenziato all’evento milanese e altri rappresentanti di importanti redazioni nazionali saranno invitati ad unirsi a un press tour che il Distretto Turistico sta organizzando e che percorrerà le strade di questo magnifico lembo di Sicilia dal 14 al 18 aprile.

Dal 21 al 25 marzo, invece, un educational permetterà ai tour operator di visitare la Sicilia Occidentale, tenendo in particolare considerazione le quattro tipologie di turismo il Distretto intende promuovere. L’educational toccherà Trapani, Marsala e la Via del Sale; la Riserva Naturale dello Zingaro e San Vito Lo Capo; Erice, Segesta e Favignana; i tour operator assisteranno e parteciperanno a lezioni di cucina presso la rinomata pasticceria di Maria Grammatico a Erice e al Centro di Cultura Gastronomica Nuara a Trapani, una scuola di cucina volta alla riscoperta della cultura e delle tradizioni siciliane, con l’apporto di grandi chef del territorio e di tecnici dell’alimentazione. Potranno infine assistere alla celebre processione della Settimana Santa per le vie di Trapani: sarà l’occasione per assaporare in prima persona la forte tradizione religiosa della Sicilia Occidentale.

Nei giorni precedenti il Distretto Turistico, insieme ad operatori privati del territorio, presenzierà all’ITB di Berlino, la più famosa e importante fiera turistica mondiale, in programma nella capitale tedesca dal 9 al 13 marzo, durante la quale verranno promossi tutti gli eventi che si succederanno a partire dai mesi estivi sul territorio del Distretto Turistico della Sicilia Occidentale. Per i visitatori dell’ITB il Distretto ha inoltre realizzato un interessante concorso a premi, che permetterà di vincere una vacanza di cinque giorni in questo meraviglioso angolo di Sicilia.

Le molteplici attività del Distretto della Sicilia Occidentale sul proprio territorio sono attrattori turistici già affermati: con la promozione integrata, coordinata e specifica del Distretto ci si pone l’obiettivo di ampliare ulteriormente il numero di visitatori che ogni anno raggiungono le sue mete.

In particolare si partirà a metà giugno (16-19 giugno) da Trapani, con la terza edizione di Cuscusu, quattro giorni dedicati alla tradizione gastronomica trapanese, un viaggio sensoriale attraverso sapori, incontri e degustazioni alla ricerca dell’identità culinaria del territorio. Ogni giorno si alterneranno eventi, wine tasting, degustazioni all’interno dei migliori ristoranti, laboratori di cucina ed escursioni alla riscoperta del territorio.

Da luglio a settembre le Dionisiache 2016, Calatafimi Segesta Festival delizierà gli appassionati di teatro con rappresentazioni a cielo aperto sia nelle vie della cittadina posta sulle colline dell’agro segestano che al Teatro Greco e al Tempio Dorico dell’Area Archeologica di Segesta.

A fine luglio si svolgerà l’ottava edizione di Stragusto, l’evento che celebra il cibo da strada del Mediterraneo, in programma nella piazza dell’antico Mercato del Pesce di Trapani, un luogo suggestivo e unico che rivive nella sua dimensione naturale per accogliere i tanti turisti e appassionati. Un percorso ideale dove gusto, cultura e tradizioni si intrecciano e dove si potranno degustare tipicità provenienti da diversi luoghi della penisola e dai paesi esteri.

Dal 16 al 25 settembre San Vito Lo Capo si trasformerà ancora una volta nella capitale interculturale di sapori e civiltà con la diciottesima edizione del Cous Cous Fest, Festival Internazionale dell’Integrazione Culturale, che celebra il cous cous come piatto della pace comune a tantissime culture e capace di fare incontrare dieci paesi diversi davanti a 600.000 visitatori che provengono da tutta Italia e da diversi paesi del Mondo.

Per maggiori informazioni: www.distrettosiciliaoccidentale.it

views:
522
ftf_open_type:
kia_subtitle:
La più poliedrica destinazione turistica del 2016
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive