Marsala, agente di commercio a processo per truffa e bancarotta

Il 36enne marsalese Antonio Ignazio Correra rinviato a giudizio dal gup Francesco Parrinello

Un altro processo è alle porte per il 36enne agente di commercio marsalese Antonio Ignazio Correra. Già condannato in primo grado per vari reati (tre anni e 8 mesi di reclusione per truffe in danno di aziende che producono e commercializzano fertilizzanti agricoli, un anno e 4 mesi per ricettazione assegni rubati e otto mesi per calunnia), Correra è stato, infatti, rinviato a giudizio dal gup Francesco Parrinello per bancarotta fraudolenta e truffa allo Stato.

Questo secondo reato contestato in quanto il Correra, affermando “falsamente”, secondo l’accusa, di essere stato vittima di estorsione e usura, avrebbe indotto in errore la prefettura di Trapani e il commissario straordinario di governo, riuscendo così ad accedere al “fondo di solidarietà”. Incassando complessivamente quasi 200 mila euro. [di A.P. – Gds.it]

views:
804
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il 36enne marsalese Antonio Ignazio Correra rinviato a giudizio dal gup Francesco Parrinello
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive