Vertenza Delfino, Fiorino: Tutela dei diritti dei lavoratori? Non ci convince la gestione attuale

"Atteggiamenti poco consoni... Abbiamo chiesto l'intervento del Prefetto di Trapani"

“Abbiamo chiesto l’intervento del Prefetto di Trapani e dei sindaci dei comuni di Marsala e Petrosino per tutelare la situazione lavorativa dei dipendenti della società Delfino srl”. A dichiararlo Letizia Fiorino, segretario regionale della Federazione Ugl terziario, intervenendo sulla vicenda che vede coinvolta la società Delfino srl in Amministrazione Giudiziaria in decisioni arbitrarie a danno dei dipendenti.

“Non ci convince la gestione attuale dei responsabili di questa nuova amministrazione – aggiunge la sindacalista – che pare assumere atteggiamenti poco consoni rispetto alla tutela dei diritti dei lavoratori ed abbiamo chiesto un urgente incontro al Prefetto Falco per ottenere dall’Amministrazione Giudiziaria della Società Delfino chiarimenti in ordine all’arbitraria riduzione dell’orario di lavoro ai dipendenti senza avere preventivamente convocato le Organizzazioni Sindacali”.

“E’ una scelta che contestiamo – sostiene la Fiorino – assunta senza alcun accordo sindacale, violando, in tal modo, i diritti dei lavoratori ed il contratto collettivo nazionale di categoria”.

“Chiediamo, pertanto, un tavolo di confronto e di concertazione presso la Prefettura di Trapani con i sindaci di Petrosino e Marsala – conclude il segretario regionale dell’Ugl Terziario – per fare chiarezza su questa situazione che appare paradossale e che mira esclusivamente alla salvaguardia occupazionale e retributiva dei lavoratori auspicando, nel contempo, il proseguo dell’attività di società che svolge ancora oggi un ruolo di primo piano in un territorio ad alta vocazione turistica come quello della provincia di Trapani”. [Comunicato stampa]

views:
2203
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Atteggiamenti poco consoni... Abbiamo chiesto l'intervento del Prefetto di Trapani"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive