Rapina al Credito Siciliano: tenuti sotto sequestro da due uomini ed una donna

Sotto la minaccia di un tagliabalsa. Il bottino ammonterebbe a 40 mila euro

Per oltre un ora e mezza sono stati tenuti sotto sequestro da due uomini ed una donna. E’ stato questo il tempo impiegato per portare a termine una rapina alla filiale del Credito Siciliano di Mazara del Vallo sita in corso Armando Diaz, che sà dell’incredibile.

I rapinatori sono entrati in banca alle 13.30 a viso scoperto, in quel momento all’interno dell’istituto bancario c’erano i cinque impiegati e due clienti. Sotto la minaccia di un tagliabalsa i tre malviventi hanno chiuso la porta d’ingresso della banca ed hanno cominciato a recuperare il denaro presente in banca presente alle casse e nel bancomat.

Il bottino ammonterebbe a 40 mila euro. I tre sono uscita dalla banca alle 14.10 circa e si sono dileguati. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che stanno provando a far luce sull’accaduto avvalendosi delle immagini delle telecamere della video sorveglianza. [fonte: Tele8tv.com]

views:
2401
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Sotto la minaccia di un tagliabalsa. Il bottino ammonterebbe a 40 mila euro
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive