Premiati i vincitori dell’XI edizione del Concorso nazionale “Tricolore vivo”

Una cerimonia solenne che ha visto la partecipazione di un numeroso pubblico e di autorità civili, militari e religiose

Una cerimonia solenne per celebrare la bandiera italiana, simbolo per eccellenza dell’unità nazionale. Si è svolta ieri mattina, nell’auditorium dell’Istituto tecnico per Geometri “R. D’Altavilla – V. Accardi” gremito di pubblico, alla presenza di autorità militari, civili e religiose, la manifestazione di premiazione del concorso nazionale “Tricolore Vivo” promosso dall’Age (Associazione Italiana Genitori) con il patrocinio dell’Amministrazione comunale.

Il concorso è stato rivolto agli alunni delle scuole di Campobello, che si sono confrontati sull’articolo 2 della Costituzione, producendo un elaborato sul tema. La manifestazione ha avuto inizio con l’esecuzione dell’inno nazionale da parte del coro dell’Istituto comprensivo “Pirandello – S. Giovanni Bosco”. A moderare l’incontro è stata la docente Patrizia Accardo, che ha curato l’iniziativa per la scuola assieme alle docenti Enza Luppino e Antonella Tortorici e all’insegnante di danza Anna Maria Gallo.

Il dirigente scolastico dell’Istituto tecnico per Geometri, Maria Grazia Lisma ha aperto i lavori con un caloroso benvenuto. Nel suo intervento il sindaco Giuseppe Castiglione ha rivolto agli allievi un messaggio sull’importanza della nostra bandiera e dell’Unità nazionale.

«Oggi – ha detto il sindaco Castiglione – celebriamo il nostro tricolore, emblema dei valori di libertà, democrazia e solidarietà conquistati con grande sacrificio dopo tante rivolte e 2 guerre. Ѐ importante che l’Unità nazionale continui a rappresentare per tutti, e in particolar modo per le giovani generazioni, non solo una grande conquista, ma un valore da difendere strenuamente, soprattutto in un’epoca, come quella attuale, in cui la globalizzazione ci apre le porte a tante opportunità, esponendoci però sempre di più a forti tensioni internazionali».

Sono intervenuti, inoltre, il presidente dell’Age della provincia di Palermo, Sebastiano Maggio, il presidente dell’Age Sicilia, Giuseppe Russo, il baby sindaco Simone Scilabra e l’avvocato Giuseppe Pantaleo, che ha relazionato sull’art. 2 della Costituzione. Nel corso della mattinata, le scolaresche si sono inoltre esibite in balli, canti e nella recita di alcune poesie sul tema del tricolore. A conclusione della manifestazione sono stati premiati i primi tre classificati al concorso, che hanno ricevuto un premio monetario assegnato dall’Amministrazione comunale per l’acquisto di libri.

Al primo posto si sono classificati gli alunni Carlo Vivona, Antonio Bonura e Samuele Cucchiara della classe 5ᵃ B della scuola primaria dell’Istituto comprensivo “Pirandello – S. Giovanni Bosco” che hanno realizzato un disegno, vincendo il premio di 200 euro. Seconde classificate le alunne della 2ᵃA della scuola media Valeria Di Stefano, Carlotta Cinao, Carmen Lentini e Enza Asaro, alle quali è andato il premio di 150 euro. Al terzo posto si è, infine, classificato Nicolas Mangiaracina della 1ᵃA dell’Istituto tecnico per Geometri, che ha vinto 100 euro, mentre una menzione speciale è andata infine a Daniel Stallone della 5ᵃ A del plesso “S. Giovanni Bosco”, che si è distinto con un bellissimo tema.

A conclusione della manifestazione il dott. Sebastiano Maggio ha donato una bandiera tricolore al sindaco Castiglione, al maresciallo della stazione dei Carabinieri di Campobello, Vincenzo Bonura, al comandante della Polizia municipale, Giuliano Panierino, al dirigente scolastico Maria Grazia Lisma, all’ispettrice del corpo delle Infermiere volontarie del Comitato della Croce Rossa di Trapani, sorella Rosanna Semplice, e all’assessore alla Pubblica Istruzione Antonella Moceri, che infine ha dichiarato: «Ringrazio tutti i docenti che si sono spesi in prima persona per la riuscita di questa iniziativa e tutti gli alunni che con grande impegno ed entusiasmo hanno fatto di questa manifestazione una vera e propria festa del Tricolore».

views:
298
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Una cerimonia solenne che ha visto la partecipazione di un numeroso pubblico e di autorità civili, militari e religiose
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive