A Trapani aliscafo più grande al mondo: Ustica lines ha investito 7 milioni di euro

Collegherà Trapani a Pantelleria, a partire da giungo. Ospiterà 350 passeggeri in quattro saloni differenti

Collegherà Trapani a Pantelleria, a partire da giungo, l’aliscafo più grande del mondo, interamente costruito nei cantieri di Trapani della Ustica Lines, inaugurato ieri dall’armatore Ettore Morace alla presenza del governatore della Sicilia Rosario Crocetta e dell’assessore regionale sui trasporti Giovanni Pistorio. L’aliscafo, realizzato in due anni tra progettazione e costruzione, ospiterà 350 passeggeri in quattro saloni differenti. Ustica lines ha investito 7 milioni di euro, parte dei fondi sono comunitari.

“La concezione moderna delle ali – dice Morace – consente al mezzo veloce di poter affrontare il mare con un grado di confort per i passeggeri mai raggiunto prima d’ora. Una innovazione totale nel modo di concepire i mezzi veloci che si traduce in maggiore silenziosità, grazie a pannelli realizzati con materiali moderni e fonoassorbenti, maggiore sicurezza e massimo confort”. Il Gianni M, il nome dell’aliscafo, raggiunge una velocità di 35 nodi e monta due motori caterpillar da 3.000 cavalli.

views:
1204
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Collegherà Trapani a Pantelleria, a partire da giungo. Ospiterà 350 passeggeri in quattro saloni differenti
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive