Psi Petrosino: Si renda pubblica l’attuale situazione economica

"Non vogliamo assolutamente fare polemiche inutili, ma avere maggiore trasparenza"

E’ di pochi giorni fa la pubblicazione di alcuni articoli, pubblicati dalla stampa locale, nei quali venivano fatte alcune “illazioni” in merito al comportamento tenuto dal nostro consigliere – Giuseppe Pipitone – nell’ultimo Consiglio Comunale di Petrosino. Questa Segreteria intende precisare alcuni aspetti inerenti alla vicenda, nonché all’attuale situazione economica del Comune.

Il Consigliere Pipitone nell’opporsi alla Delibera votata dal Consiglio Comunale il 22.03.16, che testualmente revocava i tre revisori contabili del Comune, per passare ad una successiva nomina di un solo revisore, voleva difendere la posizione di tutti e tre i revisori (di cui due eletti dalla maggioranza), perché considera tale delibera illegittima. Infatti, come recita il T.U.R.E.L , i revisori possono essere revocati solo per gravi inadempienze, e non per un mero cambio (da tre a uno). Nemmeno la Corte dei Conti, ente a cui i comuni devono annualmente rendicontare in materia di finanza, concorda con il passaggio da tre a solo un revisore.

Pertanto, il consigliere Pipitone, non voleva assolutamente salvare la poltrona di qualcuno, come asserito falsamente da le pubblicazioni prima citate, ma semplicemente evitare al Comune le eventuali conseguenze per aver approvato una delibera illegittima e contestabile, con ulteriori aggravi alle casse comunali. Semmai, se si vuole parlare di poltrone, sostiene il Consigliere Pipitone, queste sono state difese da altri in Consiglio, per portare nuovi Consiglieri Comunali in maggioranza!

Fatta chiarezza sulla faccenda dei revisori si vuole evidenziare l’altra vicenda, che desta sicuramente maggiore preoccupazione, riguardante la difficile situazione finanziaria in cui sembrerebbe trovarsi – attualmente – lo stesso Comune di Petrosino.

Infatti è di pochi giorni fa un articolo pubblicato dalla segreteria politica del PD di Petrosino con la quale si evidenzia, richiamando atti a firma del Dirigente del Settore Finanziario, nonché dello stesso Sindaco Giacalone, la difficile situazione finanziaria dell’Ente, dovuta a debiti per circa 3,5 milioni di euro. Sicuramente la Segreteria del PD, avrà preso spunto, nel fare il suo articolo, dall’interrogazione del nostro Consigliere Pipitone nella seduta del Consiglio Comunale del 22/03, portando in Consiglio la documentazione attestante la situazione debitoria odierna, a cui il Sindaco non ha dato risposta.

Il Gruppo Consiliare di maggioranza, nei vari articoli pubblicati in questi giorni, afferma che il totale dei debiti del Comune è diminuito da quasi 4 milioni di euro nel 2010 ad appena 2 milioni nel 2015. Non si capisce come mai il Gruppo Consigliare di Maggioranza faccia un termine di paragone che va dal 2010 al 2015, visto che l’amministrazione Giacalone è stata eletta nelle amministrative del 2012, e dal quell’anno tale amministrazione ha potuto dare i suoi frutti.

Quello che preme a questa Segreteria, nell’interesse della stessa amministrazione comunale, e nei confronti dell’intera cittadinanza, non è assolutamente fare polemiche inutili, ma avere maggiore trasparenza, che ricordiamo essere stata tanto acclamata dall’attuale Amministrazione Comunale in sede elettorale.

Pertanto, si auspica, che si renda pubblica l’attuale situazione economica, e gli atti inerenti ad essa, in modo che i cittadini possano essere consapevoli dell’esposizione debitoria di questo paese.

La Segreteria Del PSI Petrosino

views:
848
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Non vogliamo assolutamente fare polemiche inutili, ma avere maggiore trasparenza"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive