Lite in auto, carabiniere 43enne uccide il padre

Il sottufficiale era in licenza e non aveva dato segni di tensione prima della partenza

Un maresciallo dei carabinieri di 43 anni, in servizio nella compagnia Piazza Dante di Catania, ha ucciso il padre nel corso di una lite avvenuta, in auto, nei pressi del casello autostradale di Mercato San Severino, nel Salernitano.

Sembra che i due abbiano avuto una lite quando il carabiniere ha estratto l’arma e ha sparato contro il padre 73enne. In macchina erano da soli. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Salerno. L’uomo – che non ha opposto alcuna resistenza – è accusato di omicidio. Secondo quanto si è appreso, il sottufficiale era in licenza e non aveva dato segni di tensione prima della partenza.

views:
1307
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il sottufficiale era in licenza e non aveva dato segni di tensione prima della partenza
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive