Marsala, riorganizzazione servizi: reperibilità per lo stato civile

Il vice sindaco, Agostino Licari: “Si fa chiarezza e veniamo incontro a concrete esigenze”

In una nota indirizzata alle Agenzie di pompe funebri, l’Amministrazione comunale ha reso nota la riorganizzazione del servizio “dichiarazioni di morte”, così come disposta dal vice sindaco Agostino Licari (ha la delega al personale). L’obiettivo è stato quello di assicurare la funzionalità del servizio anche nelle ore pomeridiane, in coincidenza con gli orari di apertura del cimitero urbano, nonchè nei giorni festivi (solo la mattina).

“Tutto ciò eviterà quanto avvenuto in passato, sottolinea Licari; ossia quello di fare passare come cortesia ciò che invece può essere assicurato a tutti i cittadini e in maniera trasparente”. Da qui le nuove disposizioni, in vigore dal prossimo 1° maggio, che rimodula il servizio “dichiarazioni di morte”.

In pratica, qualora dovesse verificarsi un decesso e la scadenza della relativa dichiarazione (entro le 24 ore) vada oltre l’ordinario lavoro degli ufficiali di stato civile presso il cimitero, si sopperisce con la reperibilità. In questi casi, le Agenzie avranno cura di contattare il personale di reperibilità ai numeri di cellulare già comunicati in apposito prospetto.

La sostituzione dello straordinario con la reperibilità comporta, altresì, un risparmio in termini di costo del personale, tenuto conto che il dipendente assicurerà la presenza in ufficio solo in caso di necessità.

views:
454
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il vice sindaco, Agostino Licari: “Si fa chiarezza e veniamo incontro a concrete esigenze”
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive