Ritrovato il giovane 18enne annegato domenica: il cadavere era incastrato tra gli scogli

I sommozzatori dei vigili del fuoco hanno rinvenuto il corpo proprio nella zona dove si era tuffato il giovane

E’ stato ritrovato questa mattina alle ore 8.00 il corpo del giovane marocchino, Mounir Chouaib, 18 anni, che domenica si era tuffato dalla scogliera dell’Addaura all’altezza di “Acapulco” a Palermo. I sommozzatori dei vigili del fuoco hanno rinvenuto il cadavere, che era incastrato tra gli scogli a due metri di profondità, proprio nella zona dove si era tuffato il giovane.

Sono stati tre giorni di ricerche impegnative da parte di vigili del fuoco, capitaneria di porto, polizia e carabinieri. I sommozzatori a causa delle avverse condizioni meteo ieri non si erano potuti immergere in profondità. Oggi invece il bel tempo ha permesso di controllare meglio i fondali e di ritrovare il corpo.

Il magistrato Alessia Sinatra ha disposto l’ispezione cadaverica da parte del medico legale che si è recato sul posto. Solo dopo Mounir potrà essere restituito ai parenti. “I familiari del giovane sono distrutti e affranti dalla morte del ragazzo – spiega dalla direzione marittima della guardia costiera di Palermo, il capitano Claudio Signanini – almeno trenta persone hanno seguito giorno e notte le operazioni di ricerca”.

Il giovane di origine marocchina residente a Palermo, in via Oreto, si era tuffato domenica intorno alle 15 dalla scogliera all’altezza del cosiddetto curvone dell’Addaura. Il ragazzo era in compagnia di un’amica e si stavano dirigendo alla spiaggia di Mondello. E’ stato proprio Mounir Chouaib a volersi fermare in quel tratto di mare particolarmente bello, ma pericoloso per le avverse condizioni meteo della giornata.

Secondo una prima ricostruzione di quanto accaduto domenica il ragazzo ha fatto un primo tuffo, dopo che è riemerso, ne ha fatto un secondo e ha sbattuto la schiena. L’amica che era con lui e un gruppo di ragazzi italiani nelle vicinanze hanno lanciato forti urla, che hanno attratto l’attenzione di un uomo che stava facendo manutenzione in un lido vicino. E’ stato lanciato un salvagente a mare, ma il ragazzo non è più riemerso.

views:
4464
ftf_open_type:
kia_subtitle:
I sommozzatori dei vigili del fuoco hanno rinvenuto il corpo proprio nella zona dove si era tuffato il giovane
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive