Marsala: due tifosi lilibetani sottoposti a Daspo

Agli stessi è stato inoltre vietato di transitare e/o soffermarsi nelle vie adiacenti la Stazione ferroviaria e lo stadio di Marsala

Nell’ambito degli incentivati servizi di prevenzione e repressione della violenza negli stadi, la Questura di Trapani, su iniziativa del Commissariato di Marsala, ha emesso due provvedimenti di Daspo nei confronti di due Ultras lilibetani, responsabili di condotte violente a seguito del match disputato in data 3 aprile 2016 tra il Marsala e il Roccella.

Il provvedimento scaturisce da un’attività condotta dalla Volante nei confronti di un pregiudicato che, nonostante la sottoposizione a divieto di accesso presso lo stadio Antonio Lombardo Angotta, si trovava quel giorno a dialogare con gli altri Ultras all’esterno della Curva Nord, nonostante i divieti impostogli col summenzionato provvedimento.

Accortosi della Pattuglia, il soggetto saliva repentinamente a bordo della propria autovettura, ma veniva prontamente raggiunto dalla Volante ed invitato a non allontanarsi. A quel punto, assumendo un atteggiamento violento e provocatorio, l’uomo proferiva gravi frasi nei confronti degli operatori intervenuti, giungendo anche a sputarli e a minacciarli di morte.

Nel compiere le predette azioni, l’uomo si giovava della presenza degli Ultras marsalesi presenti sul posto, i quali coglievano alle spalle il personale operante, strattonandolo e bloccandolo violentemente al fine di ostacolarne i movimenti.

Tra questi, gli uomini del Commissariato riconoscevano Gianpiero P., di ani 21, e Maurizio Benedetto P., di anni 50, che venivano pertanto denunciati per resistenza a Pubblico Ufficiale e segnalati alla Questura di Trapani per la sottoposizione a Daspo.

A seguito di una rapida istruttoria, i predetti Ultras sono stati quindi sottoposti a divieto di accedere a tutti gli impianti sportivi del territorio nazionale, in occasione di tutti gli incontri di calcio, anche amichevoli, disputati da qualunque squadra, sia professionistica che dilettantistica.

Agli stessi è stato inoltre vietato di transitare e/o soffermarsi nelle vie adiacenti la Stazione ferroviaria e lo stadio di Marsala, dalle due ore che precedono tutti i match della squadra di casa, e fino alle due ore successive.

views:
1082
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Agli stessi è stato inoltre vietato di transitare e/o soffermarsi nelle vie adiacenti la Stazione ferroviaria e lo stadio di Marsala
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive