Omicidio a Mazara: trovato cadavere Pasquale Mineo, aveva 53 anni

Ritrovato in pigiama e pantofole con il volto insaguinato e la testa fracassata. Lavorava come Lsu presso il Comune

Il cadavere di Pasquale Mineo, 53 anni, Lsu in servizio presso il Comune di Mazara, è stato ritrovato questa mattina in pigiama e pantofole, con il volto insaguinato e la testa fracassata, disteso a terra nel parcheggio adiacente i locali dell’ex Tribunale di Mazara sito in via Toniolo, ad uso dei residenti del palazzo.

Sul posto i Carabinieri e la scientifica per i rilievi del caso. Sembra che la vittima sia stata colpita alla testa fino a perdere la vita. La vittima è un ex pregiudicato con precedenti per droga. Sembra che sia finito all’interno del parcheggio di via Toniolo poichè adiacente al terrazzo della propria abitazione sita in via Giulio Cesare da dove sarebbe caduto o fatto cadere.

Tutte le piste sono al vaglio degli inquirenti. Al momento non emergono ulteriori particolari.

views:
6816
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Ritrovato in pigiama e pantofole con il volto insaguinato e la testa fracassata. Lavorava come Lsu presso il Comune
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive