Marsala, la festa di Santa Rita da Cascia celebrata presso la Chiesa Santa Maria dell’Itria

P. Salvatore Vincenzo Consiglio: "E' una Santa moderna che sorpassa ogni limite di tempo e di spazio, ha affrontato i problemi che assillano da sempre gli esseri umani"

Marsala – Carissimi Devoti di S. Rita, abbiamo vissuto intensamente e con profitto spirituale la celebrazione annuale della Santa Pasqua di Risurrezione del Signore Gesù. Vivremo e sperimenteremo ancora, fino alla Solennità della Pentecoste, la gioia immensa suscitata da questo evento straordinario che coinvolge tutta la nostra vita di credenti nell’amore misericordioso di Dio nostro Padre.

In questo tempo liturgico veramente interessante per il nostro cammino di fede, siamo invitati a soffermarci sulla figura di una nostra sorella che nei secoli passati ha saputo trarre dal mistero pasquale di Cristo Gesù la linfa vitale della grazia di Dio, lasciandosi plasmare in creatura nuova.

Santa Rita s’impone, per i vari stati di vita in cui il Signore l’ha chiamata, all’attenzione della Comunità cristiana di questo nostro tempo. E’ una Santa moderna, perché con la sua profonda e forte spiritualità, che sorpassa ogni limite di tempo e di spazio, ha affrontato i problemi che assillano da sempre gli esseri umani, riuscendo a trasformarli in occasione propizia per esercitare in maniera eroica le virtù fondamentali della fede cristiana.

La Fede dalla quale scaturì la sua obbedienza a Dio, ai suoi pii genitori, all’autorità costituita; la Speranza che diventò in lei fortezza nei passaggi più dolorosi della sua vicenda umana; la Carità che lei manifestò nel dono generoso del perdono agli uccisori dello sposo Paolo Ferdinando Mancini. Con la preghiera S. Rita realizzò la comunione intima con Cristo Gesù in un continuo crescendo di sincera trasformazione del suo “Io” in quello del Redentore crocifisso.

La festa di Santa Rita da Cascia, che sarà celebrata in suo onore presso la Chiesa Santa Maria dell’Itria sita in Piazza Sant’Agostino, quest’anno sarà resa più solenne con una breve Processione che si snoderà lungo le seguenti vie: Piazza Sant’Agostino-Largo P. Elia-Itria-Libertà-on. Andrea Spanò-Roma-Largo Zerilli-Piazza Matteotti-G. Anca Omodei-Lazzara-S. Vito-Largo Zerilli-Itria-Chiesa.

La folla dei devoti, che accompagnerà il simulacro di S. Rita, eleverà la preghiera alla SS. Trinità ricorrendo all’intercessione della grande umile Santa di Cascia, perché il Signore benedica le vostre famiglie e conforti tutti col suo amore di Padre misericordioso.

La festa della “Santa dei casi impossibili”, data la coincidenza con la Domenica dedicata alla SS. Trinità, è trasferita dal 22 al giorno 23 maggio p.v.; in questo giorno avrà luogo anche la Processione.

Invito i fedeli devoti che abitano nelle vie lungo il percorso della Processione di stendere, in segno di gioia e di sentita partecipazione, i drappi più belli ai balconi delle loro case.

Chiedo al Signore un’abbondante benedizione per tutti voi, invocando l’intercessione di Santa Rita.

P. Salvatore Vincenzo Consiglio
Il Priore

 

views:
2331
ftf_open_type:
kia_subtitle:
P. Salvatore Vincenzo Consiglio: "E' una Santa moderna che sorpassa ogni limite di tempo e di spazio, ha affrontato i problemi che assillano da sempre gli esseri umani"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive