“Le risorse recuperate mediante la lotta all’evasione fiscale destinate alle fasce sociali deboli”

Il sindaco Castiglione ha siglato un protocollo d’intesa con i sindacati trapanesi Spi-Cgil, Fnp-Cisl, UIL e Uil Pensionati

Campobello di Mazara – «Utilizzare nei Servizi sociali le risorse recuperate attraverso la lotta all’evasione fiscale». Ѐ questo l’obiettivo del “Protocollo Antievasione” siglato, stamattina, in Municipio, dal sindaco Giuseppe Castiglione e dai rappresentanti trapanesi delle organizzazioni sindacali Spi-Cgil, Fnp-Cisl, UIL e Uil Pensionati di Trapani. Alla riunione erano presenti il segretario generale di Spi-Cgil Antonella Granello, il segretario generale della Uil Pensionati Trapani, Leonardo Falco, il responsabile distrettuale di Spi-CGL, Antonino Accardo e il segretario generale di Fnp-Cisl, Mimmo Di Matteo.

Il protocollo d’intesa prevede, nel rispetto della normativa vigente in materia, di destinare alle fasce più deboli del territorio, quali i disoccupati e i pensionati a basso reddito, il 100 per cento delle risorse recuperate dal Comune nell’ambito della Patto Antievasione stipulato con l’Agenzia delle Entrate.

Si tratta, dunque, di una politica sociale di welfare che acquisisce particolare rilevanza in un momento, come quello attuale, il numero di persone e di famiglie bisognose è sempre più elevato a causa della perdurante e profonda crisi economica nazionale.

views:
371
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il sindaco Castiglione ha siglato un protocollo d’intesa con i sindacati trapanesi Spi-Cgil, Fnp-Cisl, UIL e Uil Pensionati
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive