Scontistica per i pendolari: il sindaco scrive alla Liberty Lines per rivedere la decisione

"Sono numerosi i pendolari che ogni giorno raggiungono le isole o la terraferma soprattutto per lavoro, ma riteniamo che debba essere riconsiderata e rimodulata la decisione alla luce di altri fattori"

Il sindaco delle Egadi, Giuseppe Pagoto, ha inviato una nota alla compagnia di navigazione Liberty Lines, chiedendo di rivedere la decisione assunta circa la recente promozione di una scontistica speciale per i pendolari. “Decisione che rimane tuttavia apprezzabile – dice il primo cittadino – considerato che sono numerosi i pendolari che ogni giorno raggiungono le isole o la terraferma soprattutto per lavoro, ma che riteniamo debba essere riconsiderata e rimodulata alla luce di altri fattori”. Pagoto evidenzia che da anni, per quanto riguarda i collegamenti Trapani/Marsala con le Egadi e viceversa, l’utente ha beneficiato, acquitando l’apposito abbonamento con piu’ corse, di uno sconto particolarmente importante tanto da pagare per tratta un costo inferiore anche al costo/tariffa singola del biglietto riservato ai residenti che l’Amministrazione ritiene di non doversi per nessun motivo aumentare.

“Questa agevolazione ha consentito negli anni di sviluppare, forse più a Favignana che nelle altre Isole minori siciliane – sottolinea il sindaco – non solo un notevole traffico di pendolari, ma anche il mantenimento e l’incremento di servizi pubblici, organizzazioni aziendali e/o di impresa, il consolidamento di abitudini nei lavoratori pendolari non solo su tratte/orari ma anche sul costo stesso del biglietto.

La decisione, quindi, di eliminare o cambiare tale opportunità, modificando tra l’altro così al rialzo il costo del biglietto stesso, rischia non solo di penalizzare economicamente i viaggiatori pendolari, ma anche di avere ricadute negative sui servizi e sui costi affrontati da quanti ogni giorno devono andare e tornare dalle Isole”. Alla luce di tale riflessione, quindi, la richiesta avanzata alla compagnia e’ proprio quella di riconsiderare la decisione aziendale con l’obiettivo di venire incontro alle esigenze dei lavoratori. Il sindaco, infine, chiede di voler estendere il beneficio previsto anche ai nativi delle Isole Egadi cosi’ come ai proprietari di abitazione nelle isole e ai loro familiari, categorie per le quali l’Amministrazione prevede l’esenzione dal pagamento della tassa di sbarco, alla stregua dei residenti.

views:
593
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Sono numerosi i pendolari che ogni giorno raggiungono le isole o la terraferma soprattutto per lavoro, ma riteniamo che debba essere riconsiderata e rimodulata la decisione alla luce di altri fattori"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive