Guardia di finanza, scoperta società con 19 lavoratori assunti completamente “in nero”

Prevista una sanzione da 48mila a 96mila euro. Il sommerso da lavoro è un diffuso fenomeno economico, che danneggia l'economia nazionale e locale

La Guardia di finanza di Trapani ha individuato, all’interno di una società con sede legale a Palermo, ma attiva nel trapanese, 19 dipendenti assunti completamente “in nero”. La società è stata pertanto segnalata all’Ispettorato Provinciale del Lavoro per l’adozione del provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale, e per l’irrogazione della sanzione che va da un minimo di 4 mila euro ad un massimo di 96 mila euro.

Dall’inizio del 2016, la Guardia di finanza ha individuato 46 “lavoratori in nero”, contestando sanzioni per un minimo di 125mila euro. Il sommerso da lavoro è ancora un diffuso fenomeno economico, che tuttavia danneggia l’economia nazionale e locale, in quanto determina una concorrenza sleale che pregiudica le imprese che invece operano rispettando le regole a tutela dei lavoratori.

I Reparti del Comando Provinciale di Trapani proseguiranno la propria attività ispettiva con l’approssimarsi della stagione estiva, intensificando i controlli soprattutto verso le categorie economiche ritenute a maggior rischio di utilizzo di manodopera irregolare.

views:
2183
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Prevista una sanzione da 48mila a 96mila euro. Il sommerso da lavoro è un diffuso fenomeno economico, che danneggia l'economia nazionale e locale
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive