Marsala, massima trasparenza nell’assegnazione dei locali comunali

Si applica il Regolamento approvato dal Consiglio, in vigore da quasi 5 anni

Marsala – Si è ormai in dirittura d’arrivo per la concessione in comodato di beni immobili comunali ad Associazioni senza fine di lucro. La Giunta Di Girolamo, con la delibera dello scorso aprile, ha approvato l’elenco dei locali da destinare agli Enti onlus; adesso, invece, con il provvedimento del dirigente Francesco Patti, l’Ufficio Patrimonio sta predisponendo l’Avviso Pubblico che – di fatto – consentirà l’assegnazione degli immobili secondo requisiti, termini e modalità contenute nel Regolamento approvato dal Consiglio comunale nel 2010.

“Da allora, nulla è stato fatto per applicare quel Regolamento, a fronte di numerose richieste di locali giunte negli anni, sottolinea il vice sindaco Agostino Licari. I criteri di assegnazione sono individuati, pertanto, si procederà secondo principi di trasparenza, economicità e nell’interesse della collettività”.

Sono 16 gli immobili destinati ad essere assegnati ad Associazioni ed Enti che ne faranno richiesta: locali ex Scuola materna “Villa Gaia” (via G. Anca Omodei), Ufficio anagrafe di c.da Giunchi, alloggio custode dell’ex Scuola Consentino, ex sede Quartiere di San Leonardo, ex Scuola “Mirabella” (primo piano, c.da Strasatti), locali ex Scuola elementare di c.da Sant’Anna, ex sede di Quartiere e anagrafe di Terrenove (primo piano e piano terra), locali siti all’interno dell’area attrezzata della zona Stadio, immobile “Torre” di Digerbato, locali ex ECA (Via G. Bovio), ex Chiesa “San Girolamo” (via San Lorenzo), “Casa Canonica” di c.da Berbarello, immobile ex Scuola via Favara, ex Scuola elementare di Giardinello e l’ex sede di quartiere di c.da Bosco. L’Avviso per concorrere all’assegnazione dei locali comunali verrà pubblicato in settimana.

views:
1225
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Si applica il Regolamento approvato dal Consiglio, in vigore da quasi 5 anni
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive