Arrestati due fratelli per tentato furto aggravato

Stavano tentando di rubare del materiale presente all’interno di un capannone ma sono stati sorpresi dai Carabinieri che li hanno “beccati” mentre erano intenti allo smontaggio di pannelli

I Carabinieri di Valderice hanno tratto in arresto Alberto e Antonio Todaro, rispettivamente di 55 e 45 anni, fratelli, entrambi incensurati, per tentato furto aggravato. I due fratelli, la sera del 13 maggio scorso, approfittando del fatto che la struttura della Pi.Med. S.r.L di contrada Xiare fosse deserta, da tempo in disuso poiché soggetta a procedura di esecuzione immobiliare, stavano tentando di rubare del materiale presente all’interno del capannone ma sono stati sorpresi dai Carabinieri della Stazione di Valderice che li hanno “beccati” mentre erano intenti allo smontaggio dei pannelli per la coibentazione dalle celle-frigorifere dal capannone e di alcune porte della struttura.

I Carabinieri hanno recuperato l’intera refurtiva che è stata restituita al custode giudiziario. Per i fratelli Todaro sono scattati gli arresti domiciliari. Sabato scorso, sono stati tradotti presso il Tribunale di Trapani per l’udienza di convalida, nel corso della quale hanno accettato di essere giudicati con rito alternativo, patteggiando la pena di 8 mesi di reclusione e € 300,00 di multa.

views:
2299
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Stavano tentando di rubare del materiale presente all’interno di un capannone ma sono stati sorpresi dai Carabinieri che li hanno “beccati” mentre erano intenti allo smontaggio di pannelli
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive