L’orgoglio ci oscura il cervello, il cuore, la ragione…

di Enzo Amato - "Vergogniamoci se neghiamo gli auguri a chi volevamo o dovremmo volere bene"

Ci siamo, e di colpo non ci siamo più… Nel frattempo, per un periodo che va ben oltre la semplice e normale “incazzatura”, stiamo litigati con genitori, fratelli, familiari, parenti, amici del cuore, amici vari, colleghi, conoscenti, vicini di casa…

L’orgoglio ci oscura il cervello, il cuore, la ragione. Arrivano le festività, le gioie, i dolori, i problemi, le soddisfazioni e si rimane indifferente ai legami finiti, ai sentimenti interrotti, al sangue “tradito”. Ci rendiamo conto che domani potrebbe tutto finire? Ci rendiamo conto che chi non c’è più piange per questi miseri comportamenti? Ci rendiamo conto che a volte siamo davvero stronzi nella società?

Ho voluto augurarvi la buona domenica in modo particolare, facendo un po’ riflettere… Quando diremo “auguri, buone feste, buon compleanno, buone vacanze…”, vergogniamoci un poco se questi auguri li neghiamo a qualcuno a cui volevamo o dovremmo volere bene. Un gesto di pace e amore non costa nulla, anzi, ci fa stare meglio. E non solo a noi.

Enzo Amato

kia_subtitle:
di Enzo Amato - "Vergogniamoci se neghiamo gli auguri a chi volevamo o dovremmo volere bene"
views:
1076
ftf_open_type:
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive