La festa di Santa Rita a Marsala, Trapani, Mussomeli e in tutta la Sicilia

La santa agostiniana è modello a giovani, sposati, genitori che hanno perso i loro figli e consacrati alla vita religiosa

Pur essendo passati 569 anni dalla morte di S. Rita (22-5-1447), la sua memoria è ancora viva nei suoi devoti sparsi in tutto il mondo e che accorrono numerosissimi per il giorno della sua festa anche se essa capita nei giorni feriali. La devozione verso S. Rita è stata diffusa dall’Ordine agostiniano, a cui la santa degli impossibili ha fatto parte. La Famiglia Agostiniana comprende: Agostiniani, Agostiniani Scalzi e Agostiniani Recolletti. Nei luoghi segnati in corsivo gli Agostiniani Scalzi hanno o avevano un loro convento e chiesa come la Chiesa di S. Maria a Mussomeli in cui si celebra con solennità la festa di S. Rita. Anche a Marsala, dove risiede la Comunità agostiniana formata da cinque Padri, di cui tre sono di Mussomeli (P. Vincenzo Consiglio, P. Vincenzo Sorce e P. Mario Genco) si celebra con solennità la festa di S. Rita.

La santa agostiniana è modello a giovani, sposati, genitori che hanno perso i loro figli e consacrati alla vita religiosa.

La bella e sventurata Sicilia con una popolazione di 5.092.080 ha mantenuto la sua religiosità verso i Santi ed in modo particolare verso S. Rita, in cui molti si sentono rappresentati. La nostra terra oltre le 9 Province conta 390 Comuni. Infatti la Provincia di Agrigento è costituita da 43 comuni, Caltanissetta n. 22, Catania n. 58, Enna n. 20, Messina n. 108, Palermo n. 82, Ragusa n. 12, Siracusa n. 21, e Trapani n. 24.

Ecco i 100 Comuni in cui, abbiamo saputo, si celebra la festa di S. Rita: Acate (RG), Aci S. Antonio (CT), Acireale (CT), Alessandria della Rocca (AG), Alia (PA), Augusta (SR), Bagheria (PA), Barcellona Pozzo di Gotto (ME), Barrafranca (EN), Belmonte Mezzagno (PA), Biancavilla (CT), Bivona (AG), Bompensiere (CL), Butera (CL), Caccamo (PA), Caltabellotta (AG), Caltagirone (CT), Caltanisetta, Cammarata (AG), Campofranco (CL), Canicattì (AG), Capaci (PA), Castelbuono (PA), Casteldaccia (PA), Castell’Umberto (ME), Castelvetrano (TP), Castellammare del Golfo (TP), Casteltermini (AG), Castrofilippo (AG), Castronovo di Sicilia (PA), Catania, Catenanuova (EN), Cefalù (PA), Chiaramonte Gulfi (RG), Enna, Favara (AG), Ferla (SR), Floridia (SR), Gangi (PA), Gaggi (ME), Gela (CL), Giardini-Naxos (ME), Giarre (CT), Giuliana (PA), Grotte (AG), Leonforte (EN), Lipari (ME), Marsala (TP), Mazara del Vallo (TP), Mazzarino (CL), Melilli (SR), Menfi (AG), Messina, Mezzojuso (PA), Milazzo (ME), Milena (CL), Mistretta (ME), Modica (RG), Mojo Alcantara (ME), Monreale (PA), Mussomeli (CL), Naro (AG), Nissoria (EN), Nizza di Sicilia (ME), Noto (SR), Novara di Sicilia (ME), Oliveri (ME), Palermo, Palma di Montechiaro (AG), Partanna (TP), Partinico (PA), Paternò (CT), Patti (ME), Petralia Sottana (PA), Pietraperzia (EN), Pozzallo RG), Ragusa, Ramacca (CT), Randazzo (CT), Realmonte (AG), Resuttano (CL), Salemi (TP), Sambuca di Sicilia (AG), San Cataldo (CL), San Fratello (ME), San Giovanni La Punta (CT), Sant’Alfio (CT), San Vito Lo Capo (TP), Santa Cristina Gela (PA), Santo Stefano Quisquina (AG), Sciacca (AG), Siculiana (AG), Siracusa, Sutera (CL), Taormina (ME), Tortorici (ME), Trapani, Valledolmo (PA), Valverde (CT), Vittoria (RG). [P. Mario Genco]

views:
1124
ftf_open_type:
kia_subtitle:
La santa agostiniana è modello a giovani, sposati, genitori che hanno perso i loro figli e consacrati alla vita religiosa
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive