Rapina da 100 mila euro alla Credem: attimi di paura e un impiegato colto da malore

In azione la banda del buco a Mazara del Vallo. Dopo aver preso il denaro i rapinatori sono fuggiti facendo perdere le tracce

Mazara del Vallo – Sarebbe di circa 100mila euro il bottino frutto di una rapina all’agenzia Credem di via Castelvetrano a Mazara. Notizie ancora frammentarie ma sembra che siano stati 4 o 5 i rapinatori armati ed a volto coperto che martedì 24 maggio, intorno alle ore 16.30, hanno fatto irruzione in Banca attraverso un buco nella parete di un adiacente locale al momento non utilizzato (sembra si tratti del locali utilizzato in passato quale magazzino di Asta Mobili).

Gli impiegati stavano effettuando le operazioni di chiusura cassa e quindi è stato facile per i malviventi sorprenderli, minacciarli e recuperare il denaro contante. Sono stati attimi di paura. Un impiegato, C.A., è stato colto da malore e sembra sia stato colpito da uno dei rapinatori – scrive il sito Tele8tv.com. Dopo aver preso il denaro i rapinatori sono fuggiti facendo perdere le tracce.

Dopo l’allarme sono intervenuti gli agenti della vicina stazione dei Carabinieri e della Polizia. Successivamente l’intervento della Scientifica per i rilievi del caso e per visualizzare i video sia all’interno dell’Istituto di Credito che all’esterno. Apparentemente la rapina è stata messa in atto da professionisti che certamente avranno, forse nella notte, già fatto irruzione nei locali adiacenti l’Istituto di credito per scavare il buco da dove sono entrati. Anche l’orario della rapina sarebbe stato studiato, infatti il “colpo” è stato effettuato quando la banca era chiusa al pubblico ed erano in corso le operazioni di chiusura delle casse con il conteggio del denaro. Si tratta della quarta rapina in Banca in pochi giorni in città.

views:
9030
ftf_open_type:
kia_subtitle:
In azione la banda del buco a Mazara del Vallo. Dopo aver preso il denaro i rapinatori sono fuggiti facendo perdere le tracce
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive