Atto vandalico nella scuola dell’infanzia Collodi: la condanna del sindaco

Dopo la scritta inneggiante la mafia sul Monumento ai Caduti, un altro atto di vandalismo si è verificato nella scuola dell’Infanzia in piazza Eremita

Campobello di Mazara – Dopo la scritta inneggiante la mafia sul Monumento ai Caduti, un altro atto di vandalismo si è verificato qualche giorno fa ai danni del plesso Collodi in piazza Eremita, dove ha sede la scuola dell’infanzia dell’Istituto comprensivo “L. Pirandello – S. Giovanni Bosco”.

La notte tra lunedì e martedì, ignoti, si sono infatti introdotti nel retro della scuola, confinante con gli uffici comunali dei Servizi Demografici, ed hanno tranciato i tubi dei due condizionatori dell’edifico e divelto quelli delle grondaie. L’accaduto è stato denunciato ai Carabinieri dalla responsabile del plesso, Rosaria Patti. Dura la condanna del sindaco Giuseppe Castiglione, che dichiara:

«Dopo pochi giorni dal grave oltraggio perpetrato ai danni del Monumento ai Caduti della nostra città, torno a manifestare la mia amarezza verso un altro episodio di grave inciviltà che colpisce una scuola, istituzione preposta allo sviluppo della persona e, dunque, alla crescita di tutta la comunità. Come cittadino, prima ancora che come sindaco, mi sento offeso da questa forma di inciviltà purtroppo ormai diffusa nella nostra società. Continuerò a lanciare appelli, invocando la massima collaborazione di tutti i cittadini, affinché insieme si possa lavorare per un maggior rispetto del bene pubblico, realizzando quei principi di convivenza civile di cui ha tanto bisogno la nostra città».

views:
674
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Dopo la scritta inneggiante la mafia sul Monumento ai Caduti, un altro atto di vandalismo si è verificato nella scuola dell’Infanzia in piazza Eremita
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive