Schianto con la moto all’alba: muore autista di 39 anni originario di Mazara del Vallo

Antonio Catinella, sposato e padre di due bambini piccoli, doveva prendere servizio al volante del bus

Corbetta – Era partito prestissimo in moto, come tutte le mattine, da Boffalora sopra Ticino in direzione di Milano, dove doveva prendere servizio al volante del bus 98, sulla tratta da Famagosta a Piazzale Lotto. Uno sciagurato incidente all’alba di sabato è costato la vita ad Antonio Catinella, 39 anni, autista dell’Atm, sposato e padre di due bambini piccoli.

Lo schianto è avvenuto alle 5 del mattino a Corbetta, sulla statale 11, in località «Pobbia», dove c’è il ristorante che porta questo nome. L’autista Atm, originario di Mazara del Vallo, era in sella alla sua motocicletta, quando all’improvviso ne ha perso il controllo e si è schiantato contro il marciapiede della carreggiata opposta, finendo rovinosamente a terra. Alcuni automobilisti di passaggio hanno dato l’allarme e sul posto sono accorse l’automedica dell’ospedale di Magenta e un’ambulanza del Cvps di Arluno. Tuttavia, le condizioni del motociclista erano disperate e l’uomo è spirato dopo pochi istanti.

Lutto tra i colleghi dell’Atm al deposito di via Novara. I carabinieri di Corbetta, che svolgono le indagini, stanno cercando di ricostruire la dinamica dello schianto. Il 39enne potrebbe avere sterzato nel tentativo di evitare un’auto in arrivo, oppure per scansare un ostacolo. Gli accertamenti sono in corso e si cercano testimoni.[di Giovanna Maria Fagnani – Milano.corriere.it]

views:
9684
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Antonio Catinella, sposato e padre di due bambini piccoli, doveva prendere servizio al volante del bus
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive