Pantelleria brucia: incendio sulla montagna Grande. Gabriele: “Questi criminali non ci fermeranno”

Operazioni difficili per forte vento. "Oggi viene colpita tutta l'isola nella propria identità e nella propria dignità. Ricostruiremo Pantelleria e tutto ciò che in queste ore sta bruciando"

Un grosso incendio doloso, divampato nella serata di ieri dal bosco di Montagna Grande, a Pantelleria, e ancora in atto a causa del forte vento, sta provocando seri problemi e minacciando frazioni e abitazioni. Forte la reazione del sindaco Salvatore Gabriele, che in un video pubblicato su Facebook dice: “Questi criminali non ci fermeranno”.

Sull’isola stanno operando 4 Canadair dei vigili del fuoco, che hanno effettuato centinaia di lanci, e tre squadre di terra con 5 mezzi antincendio. Dopo aver interessato il bosco di montagna Grande, le fiamme stanno minacciando le località di Rekale, dove sono presenti abitazioni e una cinquantina di persone, le Favare e Cuddia Antalora. Sempre a causa del vento, il fronte dell’incendio ha raggiunto anche la costa, fino a Balata dei Turchi. I vigili del fuoco, schierati a protezione delle abitazioni, stanno registrando anche difficoltà nella zona di Salto della Vecchia, dovute a diverse frane verificatesi lungo la strada.

“Faccio appello al buon senso, alle persone per bene, alla dignità di ciascuno di noi perché quest’isola abbia il coraggio di cambiare e di cambiare in meglio”. Così il sindaco di Pantelleria, Salvatore Gabriele, nel video su Facebook. “Non saranno questi criminali – assicura il sindaco – a bloccare il processo di avanzamento culturale di un territorio che ha bisogno di affrancarsi da queste meschinità. Noi andremo avanti con coraggio e con determinazione con una risposta ferma da parte dell’isola e di tutto lo Stato italiano”. Per Gabriele “oggi viene colpita tutta l’isola nella propria identità e nella propria dignità” e “noi con questo orgoglio ricostruiremo Pantelleria e tutto ciò che in queste ore sta bruciando”.

Ecco il post integrale del sindaco Salvatore Gabriele pubblicato su Facebook: “Occorre indignarsi vigliacchi per quello che accade vergogna! Il primo che mi dice che questo territorio non ha bisogno di controlli… La verità che manca la cultura del rispetto del senso di comunità per il territorio che va salvaguardato se lo vogliamo valorizzare. Si sta facendo di tutto. Allertati tutti. Domani mattina i canader. Ringrazio il lavoro di tutti vigili. Invito tutti i forestali e i volontari discontinui a mettersi a disposizione del loro reparto”.

 

Media

views:
2880
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Operazioni difficili per forte vento. "Oggi viene colpita tutta l'isola nella propria identità e nella propria dignità. Ricostruiremo Pantelleria e tutto ciò che in queste ore sta bruciando"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive