Marsala, “Governance dell’Area Vasta”: a breve l’ingresso anche di altri comuni

Salemi, Paceco, Favignana, Pantelleria, Buseto Palizzolo e l’Università di Palermo. Potenziamento viabilità stradale e ferroviaria e messa a sistema degli aeroporti e dei porti

Altra riunione operativa questa mattina, all’ex Convento del Carmine, per il progetto “Governance dell’Area Vasta” che vede coinvolti due Ministeri (Ambiente/Territorio e Infrastrutture/Trasporti), otto Comuni (Palermo, Termini Imerese, Trapani, Marsala, Mazara del Vallo, Castelvetrano, Erice e Alcamo), l’ANCI, le due Società che gestiscono i vicini aeroporti (AIRGEST Trapani e GESAP Palermo), l’AMAT, l’Autorità Portuale e la Direzione Marittima di Palermo.

Nel ribadire che occorre fare rete, in quanto da soli non si va da nessuna parte, Il Sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo, ha comunicato che a breve entreranno a far parte dell’iniziativa anche altri Comuni fra cui Salemi, Paceco, Favignana, Pantelleria, Buseto Palizzolo; nonché l’Università agli Studi di Palermo. L’ingresso ufficiale, dopo la formalizzazione delle candidature, avverrà entro il mese di giugno.

Dal punto di vista procedurale il tavolo tecnico di oggi ha incentrato la sua attenzione su importanti tematiche quali: il potenziamento della viabilità stradale e ferroviaria e la messa a sistema degli aeroporti e dei porti.

La “Governance dell’Area Vasta” dovrebbe coinvolgere presto anche Comuni dell’Agrigentino e altri del palermitano.

views:
341
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Salemi, Paceco, Favignana, Pantelleria, Buseto Palizzolo e l’Università di Palermo. Potenziamento viabilità stradale e ferroviaria e messa a sistema degli aeroporti e dei porti
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive