I preti della Diocesi celebrano insieme il Giubileo della Misericordia

Lunedì a Trapani il passaggio dalla Porta Santa della Cattedrale. Riflessione sul tema: “La vocazione sacerdotale come segno della misericordia di Dio”

Né burocrati efficienti né funzionari anonimi. Sappiamo che l’Amore è tutto e vogliamo riscoprire ciò che dà sapore alla nostra vita
Lunedì 6 giugno i preti della Diocesi celebrano il loro Giubileo della Misericordia. Si daranno appuntamento nella Chiesa Maria Santissima del Soccorso – Badia Grande alle ore 9.30 per una riflessione sul tema: “la vocazione sacerdotale come segno della misericordia di Dio” che sarà guidata da Angelo De Donatis, vescovo ausiliare della Diocesi di Roma per il clero. Quindi alle ore 11.30 in pellegrinaggio raggiungeranno la Cattedrale per il passaggio della “Porta della Misericordia” e la concelebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Pietro Maria Fragnelli.

“Col Giubileo dei preti vorremmo riscoprire ciò che dà sapore alla nostra vita. Sappiamo di non essere burocrati o anonimi funzionari di un’istituzione, non siamo consacrati ad un ruolo impiegatizio né mossi da criteri di efficienza – dice il vescovo Pietro Maria Fragnelli – Sappiamo che l’amore è tutto e che siamo servi della vita per camminare con il cuore e con il passo dei poveri, uomini di pace e di riconciliazione, segni e strumenti della tenerezza di Dio, desiderosi di diffondere il bene con la stessa passione con cui altri curano i loro interessi”.

views:
361
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Lunedì a Trapani il passaggio dalla Porta Santa della Cattedrale. Riflessione sul tema: “La vocazione sacerdotale come segno della misericordia di Dio”
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive