Marsala, è morto il Maresciallo dei Carabinieri Silvio Mirarchi

Ieri sera era stato colpito alle spalle in una sparatoria nella periferia sud di Marsala

Marsala – E’ morto il Maresciallo dei Carabinieri Silvio Mirarchi, non ce l’ha fatta il 53enne Vice comandante della Stazione dei Carabinieri di contrada Ciavolo a Marsala. Ieri sera era stato colpito alle spalle in una sparatoria nella periferia sud di Marsala, tra le contrade Ventrischi e Sant’Anna. Era stato, inizialmente, trasportato presso il Pronto soccorso dell’ospedale “Borsellino”, in condizioni gravissime. Successivamente, con l’elisoccorso, è stato trasportato al “Civico” di Palermo.

Cordoglio e solidarietà ai colleghi del Maresciallo Maresciallo Mirarchi per la tragica morte dalla redazione di Marsala Live.

IL NOSTRO ARTICOLO DI STAMATTINA

Marsala – Scene da far west ieri sera a Marsala. Ancora non si sa molto di quello che è realmente accaduto. Un maresciallo dei carabinieri, di 53 anni, è stato ferito da un colpo di arma da fuoco nelle campagne di Marsala (tra le contrade Ventrischi e Sant’Anna) durante un servizio di perlustrazione. Il 53enne stava effettuando un servizio di osservazione del territorio insieme ad un collega.

I militari, che molto probabilmente erano sulle tracce di una piantagione di marijuana della zona, hanno udito dei rumori sospetti e sono scesi dall’auto. Giunti sul posto i militari avrebbero subito una vera e propria “imboscata” da parte di ignoti e sono stati raggiunti da una scarica di proiettili esplosi da armi da fuoco di grosso calibro che hanno colpito il maresciallo alle spalle. E’ stato immediatamente soccorso dal collega carabiniere che lo ha trasportato all’ospedale “Paolo Borsellino” di Marsala, in condizioni gravissime. Alle ore 6.00 è terminato il lungo intervento chirurgico per rimuovere la pallottola e la riparazione dell’arteria aorta. Da lì, successivamente, il militare ferito è stato trasportato con l’elisoccorso al “Civico” di Palermo (alle ore 7.00 circa) ricoverato con prognosi riservata. E’ ancora in pericolo di vita.

Un vero e proprio agguato criminale ai danni dei militari di Marsala e messo in atto da un gruppo di ignoti. L’accaduto ora è al vaglio della Magistratura.

Massiccia la presenza, stanotte, delle forze dell’ordine nelle strade della periferia sud. Si intuiva che qualcosa di grave fosse realmente accaduto. Pattuglie di carabinieri erano ancora presenti, anche stamattina, negli incroci del territorio a bloccare le strade e la zona dove è avvenuto il conflitto a fuoco.
Il maresciallo, di 53 anni, è stato ferito da un colpo di arma da fuoco. E’ stato immediatamente soccorso dal collega carabiniere che lo ha trasportato al “Paolo Borsellino”, in condizioni gravissime. Qui è stata rimossa la pallottola. Successivamente trasportato con l’elisoccorso al “Civico” di Palermo. E’ ancora in pericolo di vita.

Conflitto a fuoco a Marsala, sparato alla schiena un carabiniere: è in pericolo di vita

views:
23875
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Ieri sera era stato colpito alle spalle in una sparatoria nella periferia sud di Marsala
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive