Comunali. Ad Alcamo il candidato del M5S, Surdi, va al ballottaggio con il 48,1%

Era una delle sfide più attese tra quelle che interessano in Sicilia 29 comuni

Ad Alcamo, roccaforte dei grillini, il candidato del M5S, Domenico Surdi, va al ballottaggio con il 48,1%, con Sebastiano Dara (Liste civiche) fermo al 17,4%. Quella di Alcamo era una delle sfide più attese tra quelle che interessano in Sicilia 29 comuni, di cui 15 con popolazione superiore ai diecimila abitanti.

A Caltagirone (CT), con un vantaggio di circa il 10% per Gino Ioppolo (centrodestra), rimandata al ballottaggio la sfida con Francesco Pignataro (centrosinistra). A Vittoria (RG) ballottaggio tra Francesco Aiello e Giovanni Moscato. Il centrosinistra vince a Terrasini (PA) con Giusuè Maniaci, Capo d’Orlando (ME), dove passa Franco Ingrillì. Ballottaggio a Porto Empedocle (AG), Noto (SR), Favara (in testa la candidata 5 Stelle Anna Alba che se la vedrà con Gabriella Bruccoleri del Pd) e Canicattì (AG), dove è avanti il Pd con Ettore Di Ventura che andrà al ballottaggio con Ivan Paci del centrodestra. A Giarre ballottaggio tra Anna Spitaleri del centrosinistra (33,4%) e Angelo D’Anna (civiche) con 37,1%. A Grammichele eletto sindaco il 5stelle Giuseppe Purpura. A Lentini ballottaggio tra Saverio Bosco e Stefano Battiato. A Noto ballottaggio tra Corrado Bonfanti sostenuto dal Pd e Corrado Figura (civiche).

views:
972
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Era una delle sfide più attese tra quelle che interessano in Sicilia 29 comuni
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive