Marsala, differenziata: incentivare l’uso delle compostiere

Il vice sindaco: “Risparmi per le famiglie se il rifiuto organico viene smaltito privatamente”

“Il prossimo Piano per il servizio di raccolta differenziata è volto a ridurre i costi per il Comune e a far risparmiare le famiglie. A queste, rinnovo l’invito all’uso delle compostiere per smaltire l’organico domestico, tenuto conto che una famiglia con 4 persone può avere un abbattimento della TARI pari a circa 100 euro l’anno”.

È quanto tiene a sottolineare il vice sindaco Agostino Licari per meglio far comprendere quanto sia importante la collaborazione dei cittadini nella definizione del nuovo “Piano Rifiuti”. Qui, infatti – oltre a ridurre sempre più la quota rsu, differenziando meglio i rifiuti – si interverrà anche sullo smaltimento dell’organico. Le famiglie, in tal senso, giocano un ruolo determinante, potendo utilizzare le compostiere per trasformare i resti di cibo in materiale utile alla concimazione del proprio terreno. Attualmente, sono oltre 1.700 le compostiere dichiarate alla Mazal Global – l’Agenzia che gestisce il servizio riscossione – con altrettante famiglie che usufruiscono dell’abbattimento del 30% sulla TARI (parte variabile).

L’Amministrazione Di Girolamo, se da un lato incentiva l’uso delle suddette compostiere, dall’altro sta procedendo ad effettuare alcuni controlli a campione per verificarne il corretto utilizzo. I risultati, in questa prima tornata, non sono confortanti: su circa un centinaio di utenti, oltre il 20% non è risultato in regola. “Questo crea un doppio danno alla comunità marsalese, sottolinea Licari: da un lato si evade la TARI, perchè di questo si tratta; dall’altro viene falsata la quota-organico che va in discarica. La conseguenza è che i potenziali benefici si trasformano in costi che ricadono sui cittadini corretti”.

In particolare, dai controlli effettuati dalla Polizia Municipale è stato accertato – tra l’altro – che alcune famiglie hanno ottenuto la riduzione della TARI senza mai utilizzare la compostiera (trovata addirittura impacchettata a casa). In questo caso saranno recuperate le somme e applicate le maggiorazioni di legge. Si procederà penalmente, invece, laddove si riscontri la falsa dichiarazione circa il possesso della compostiera.

views:
1130
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il vice sindaco: “Risparmi per le famiglie se il rifiuto organico viene smaltito privatamente”
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive