Reati di furto aggravato in abitazione e ricettazione: arrestato 23enne

Controlli straordinari del territorio. Arrestati due soggetti in esecuzione di altrettanti provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria

Mazara del Vallo – Nei giorni scorsi, è proseguita, da parte di questo Commissariato, in collaborazione con personale del Reparto Prevenzione Crimine di Palermo, l’attuazione della strategia di rafforzamento dei servizi di controllo del territorio, pianificata in occasione della stagione estiva e del conseguente previsto incremento dei flussi turistici verso questo centro. In tale ottica, sono stati, tra l’altro, predisposti specifici servizi, con l’impiego di numerose unità operative aggiuntive a quelle che ordinariamente pattugliano il territorio, che hanno portato ad attuare capillari controlli del centro storico.

Il bilancio di tale massiccia attività è di circa 100 persone identificate e 50 veicoli controllati. Nella circostanza, è stato fatto largo uso del nuovo sistema informatico “Mercurio”, da qualche mese in dotazione agli equipaggi in servizio di controllo del territorio, che, attraverso il suo sofisticato hardware, monitora le autovetture che vengono incrociate, permettendo di analizzarne il numero di targa in tempo reale e segnalando tempestivamente se il mezzo sia oggetto di furto.

Nello specifico, sono state sottoposte a monitoraggio oltre 5.000 autovetture, solo negli ultimi tre giorni. Grande attenzione è stata riservata anche all’attenta sorveglianza dei soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale, verso i quali è stato effettuato un controllo particolarmente intenso. Importanti sono stati anche i risultati conseguiti, nel medesimo arco di tempo, sotto il profilo dell’attività anticrimine.

Nella giornata di giovedì 23 giugno 2016, sono stati tratti in arresto due soggetti, in esecuzione di altrettanti provvedimenti restrittivi emessi dalla competente Autorità Giudiziaria:

– QUINCI Antonino, mazarese di 23 anni, tratto in arresto, in esecuzione dell’Ordinanza della Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Palermo, con la quale è stata disposta la sua sottoposizione alla detenzione in carcere, in quanto condannato in via definitiva alla pena di 1 anno e 2 mesi di reclusione per i reati di furto aggravato in abitazione e ricettazione, ai sensi degli artt. 624-625, n. 2, e 648 del codice penale;

– BIONDO Salvatore, cittadino di Castellammare del Golfo di 47 anni, tratto in arresto, in esecuzione dell’Ordinanza del Tribunale di Sorveglianza di Palermo, con la quale è stata disposta la sua sottoposizione alla misura alternativa alla detenzione della detenzione domiciliare, in quanto condannato in via definitiva alla pena di 9 mesi di reclusione e 3 mesi di arresto per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale, ai sensi dell’art. 337 del codice penale, lesioni personali dolose, ex art. 582 del codice penale, e violazione degli obblighi inerenti alla Sorveglianza Speciale della P.S., di cui all’art. 75 del D. Lgs. n. 159/2011.

Nei prossimi giorni, verranno predisposti altri analoghi servizi.

views:
2611
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Controlli straordinari del territorio. Arrestati due soggetti in esecuzione di altrettanti provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive