“Terre degli Elimi” e “Gal Elimos”: Marsala aderisce

Il provvedimento della Giunta è finalizzato ad ottenere finanziamenti comunitari. "Il Comune di Marsala potrà altresì presentare progetti per una spesa massima 100 mila euro"

Marsala – “L’adesione consentirà di attingere ai fondi del PSR Sicilia 2014/2020 nel settore ambientalistico, a beneficio dell’area protetta dello Stagnone, contigua con altri territori comunali del partenariato. Intraprenderemo iniziative volte a valorizzare e tutelare la Riserva naturale, presentando progetti – per il tramite del Gal Elimos – nell’ambito di programmi comunitari che si occupano di conservazione della biodiversità e sostenibilità ambientale”.

È quanto afferma il sindaco Alberto Di Girolamo ora che la deliberazione della Giunta Municipale di adesione al “Gal Elimos” è stata ratificata dal Consiglio comunale, così come prevede la normativa in materia. Nel corso della seduta consiliare, è stato l’assessore Rino Passalacqua ad illustrare il progetto di partenariato “Terre degli Elimi”, evidenziando le positive ricadute derivanti dall’adesione al Gruppo di Azione Locale che comprende i territori dell’Agroericino, della Valle del Belice, delle Isole Egadi e della costa trapanese.

Sono previsti investimenti per la realizzazione di centri di conservazione di specie agrarie vegetali ed arboree di particolare pregio, a rischio di estinzione. Inoltre, attenzione sarà data a progetti di cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, l’educazione ambientale e alimentare; mentre altre misure riguarderanno il sostegno all’integrazione socio-lavorativa di persone disabili e categorie disagiate. Sul punto, un ruolo importante avrà Villa Genna per interventi finalizzati allo sviluppo di attività e prestazioni socio-assistenziali, di terapia assistita (pet–therapy, horticultural therapy, ecc.) e di reinserimento sociale.

“Il Comune di Marsala potrà altresì presentare progetti per una spesa massima 100 mila euro – afferma l’assessore Passalacqua. Ma opportunità si offrono anche ai privati, con possibilità di partecipare ai bandi emanati dal Gal Elimos ed usufruendo di finanziamenti a fondo perduto pari al 75% dell’investimento massimo di 130 mila euro per B&B e Servizi Turistici”. Assieme a Marsala, i partner pubblici del “Gal Elimos” per la futura programmazione 2014/2020 sono i Comuni di Buseto Palizzolo, Calatafimi Segesta, Castellammare, Custonaci, Erice, Favignana, Pantelleria, San Vito Lo Capo, Trapani, Valderice e Vita, nonché altri Enti ed Organismi associativi.

views:
350
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il provvedimento della Giunta è finalizzato ad ottenere finanziamenti comunitari. "Il Comune di Marsala potrà altresì presentare progetti per una spesa massima 100 mila euro"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive