Disse “fannulloni” a due dipendenti: assolto il sindaco di Mazara

Giudice monocratico assolve Cristaldi da imputazione. Il sindaco li minacciò definendoli anche "fannulloni" e "dipendenti pagati per non fare nulla"

Marsala – Il sindaco di Mazara del Vallo, Nicola Cristaldi, ex presidente dell’Ars, è stato assolto dal giudice monocratico di Marsala Maria Pia Blanda dalle imputazioni di minaccia e oltraggio a due dipendenti comunali. I fatti contestati a Cristaldi, per il quale il pm aveva chiesto la condanna a 6 mesi di reclusione, risalgono al novembre 2014, quando, secondo l’accusa, il sindaco minacciò due dipendenti comunali, definendoli anche “fannulloni” e “dipendenti pagati per non fare nulla”.

Luogo dei fatti contestati sarebbero stati gli uffici del primo settore di Palazzo dei Carmelitani, dove i due dipendenti, in qualità di rappresentanti per la sicurezza sui luoghi di lavoro, stavano effettuando un sopralluogo.

“Esprimo pieno compiacimento per il positivo epilogo di questa vicenda giudiziaria che ha visto il sindaco di Mazara assolto con formula piena per i reati contestati”, dice l’avvocato Alessio Muscolino.

views:
772
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Giudice monocratico assolve Cristaldi da imputazione. Il sindaco li minacciò definendoli anche "fannulloni" e "dipendenti pagati per non fare nulla"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive