Scoperta piantagione con 112 piante di marijuana: in manette un pregiudicato di 30 anni

La marijuana rinvenuta e sequestrata si presentava ai militari come un perfetto esempio della filiera di produzione e confezionamento dello stupefacente

Nell’ambito di una più ampia attività finalizzata alla repressione dei reati relativi agli stupefacenti organizzata dalla compagnia di Mazara del Vallo, nella mattinata del 14 maggio 2016 i militari della Stazione Carabinieri di Salemi, coadiuvati da un’unità cinofila del nucleo di Palermo Villagrazia, a seguito di perquisizione domiciliare, rinvenivano presso l’abitazione di Carmelo Armata, trent’anni, pregiudicato di Salemi, una vera e propria piantagione di marijuana di 112 piante in totale.

La marijuana rinvenuta e sequestrata si presentava ai militari come un perfetto esempio della filiera di produzione e confezionamento dello stupefacente; sono state infatti rinvenute piante a vari stadi di crescita, dalle più piccole ancora poste in alcuni vasi fino alle più grandi piantate nel terreno, alcune già raccolte e pronte per il confezionamento, ed infine parte del prodotto già confezionato.

Il tutto avrebbe fruttato ad Armata circa 20000 € se fosse stato immesso sul mercato. Il materiale veniva posto sotto sequestro ed il proprietario tratto in arresto e posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

views:
3772
ftf_open_type:
kia_subtitle:
La marijuana rinvenuta e sequestrata si presentava ai militari come un perfetto esempio della filiera di produzione e confezionamento dello stupefacente
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive