Sinacori: “Colpevoli di un disastro politico, sotto gli occhi di tutti, che non sanno più gestire”

Manifestazioni estive, "Bugie e Malafede per coprire una mancata previsione di fondi da destinare alla cultura, questa è la verità". Vicenda Orchestra Sinfonica? Altro che sponsor! Io Comune organizzo, invito chi mi pare, Tu Cittadino paghi due volte: con il contributo comunale, con i soldi del biglietto"

Manifestazioni estive: Precisazioni tecniche del Vice-Sindaco, dottor Agostino Licari.

Marsala – Intervengo, per amore di verità, sull’argomento relativo alla programmazione degli eventi estivi della giunta Alberto Di Girolamo, presentati ieri in conferenza stampa.

Tralascio, volutamente, la parte che riguarda il contenuto artistico della programmazione, dicendo subito a scanso di equivoci, che sono molto grato a chi, impegna il proprio tempo e la propria professionalità, producendo arte sotto qualsiasi forma, mettendola a disposizione dell’intera comunità. E’ giusto, è sancito da una legge naturale e morale che chi produce qualcosa deve avere il “Giusto Compenso”.

Amore di verità dicevo, quella che non riscontro nelle parole del vice-sindaco ed assessore con delega al bilancio ed alla programmazione economica. Anzi, rilevo malafede, artatamente esternata, per far individuare in altri soggetti (Consiglio Comunale) i colpevoli di un disastro politico, ormai sotto gli occhi di tutti, che non sanno più neanche gestire.

I fatti. In un portale on line, in un articolo del 16-07-2016, titolato Pochi soldi e poche idee: al via l’Estate marsalese, leggo testualmente: “Entrando più nel tecnico, il vicesindaco Agostino Licari ha spiegato che lo scorso anno, in seguito alla famosa vicenda della Tasi, è stato approvato un bilancio che destinava “0 euro” alla cultura. E dovendo operare in dodicesimi fino all’approvazione del bilancio di previsione 2016, non resta che rassegnarsi all’idea che un dodicesimo di zero non possa che essere zero… Per cui, nessun euro per la cultura, con l’unica eccezione della compartecipazione alle serate con l’Orchestra Sinfonica”.

Orbene, è un volere dire cose false quando si richiama la “famosa vicenda della Tasi”, perché l’approvazione del bilancio di previsione del 2016 è avvenuta, successivamente alla bocciatura della delibera cui il vice–sindaco fa riferimento, come è normale che sia, ma ha avuto il ristoro di circa 1.000.000,00 di Euro per le spese correnti, somma liberata dalla rimodulazione dei Mutui.

Perché, se intellettualmente onesto, non spiegava il vice-sindaco, dove sono stati destinati questi fondi, al netto di quelli impiegati per coprire i mancati trasferimenti della Regione necessari a quadrare il Bilancio?

Bugie e Malafede per coprire una mancata previsione di fondi da destinare alla cultura, questa è la verità, la giunta Di Girolamo allora ha scelto di destinare tutti i fondi disponibili al settore dei Servizi Sociali, non hanno ritenuto opportuno, e politicamente significativo, destinare parte di quei fondi per la cultura.

Cosa vuole dire il vice sindaco evocando la mancata approvazione della Tasi ? Che il Consiglio Comunale non ha previsto i fondi per la programmazione dell’attività culturale estiva perché contro la stessa ? Ha voluto bacchettare la sua maggioranza che ha approvato quel Bilancio, cui lui fa riferimento, per non essere stata attenta ?

No è semplicemente un tentativo, maldestro e politicamente scorretto, di scaricare su altri errori ed incapacità proprie o forse, cosa ancora più grave, di poter dire di essere stati attenti con le esigenze dei Servizi Sociali, mentre, gli altri (Consiglio Comunale) non hanno permesso (bocciando la Tasi) di poter programmare un cartellone estivo che, anche loro, non vogliono riconoscere come proprio ma figlio di contingenze economiche negative.

Ancora, solo per chiarire, la deliberazione n° 141 del 29-06-2015 “Rassegna di Musica Sinfonica organizzata, dalla Fondazione Orchestra Slnfonlca Siciliana” prevede un patrocinio con la concessione della struttura (complesso San Pietro), fornitura, collocazione e collaudo di palco (mt 12 x mt l0), sedie, punto luce con relativo consumo elettrico ed affissione di manifesti pubblicitari, nonché un contributo pari ad Euro 7.624, 00 a carico del comune, ed ancora, un paracadute in caso di mancato introito per sbigliettamento carente.

Infatti, la delibera di Giunta prevede che: 4) Dare atto che il contributo di 7.624,00 Euro in atto previsto, potrà subire variazioni in ragione dell’effettiva entrata derivante dallo sbigliettamento. Pertanto, nel caso in cui l’entrata derivante dallo sbigliettamento non dovesse coprire la spesa complessiva €. 18.071,00, IVA inclusa il disavanzo sarà coperto con un contributo economico-finanziario da parte del Comune pari al 90% dello stesso, rimanendo a carico della Fondazione Orchesta Sinfonica Siciliana il restante 10%. Invece, nel caso in cui l’entrata derivante dallo sbigliettamento superi la spesa di €. 18.071,00, IVA inclusa, la maggiore entrata sarà versata nelle casse comùnali nella misura del 90% rimanendo il restante l0% alla Fondazione”;

Altro che sponsor!!!, io Comune organizzo, invito chi mi pare, Tu Cittadino paghi due volte: 1) Con il contributo comunale, 2) Con i soldi del Biglietto.

Io ho iniziato con la “ Sagra del Babbaluceddru”, nei giorni di Santa Rosalia è particolarmente apprezzato, a Palermo e dintorni, ma quella è una cosa a parte.

Meditate gente, Meditate.

Giovanni Sinacori

views:
7379
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Manifestazioni estive, "Bugie e Malafede per coprire una mancata previsione di fondi da destinare alla cultura, questa è la verità". Vicenda Orchestra Sinfonica? Altro che sponsor! Io Comune organizzo, invito chi mi pare, Tu Cittadino paghi due volte: con il contributo comunale, con i soldi del biglietto"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive