Le opere di Alessandro Bazan a Marsala: inaugurata la mostra estiva

di Rossana Titone - "Divagante", la personale di Bazan vede in esposizione le opere dell’artista dal 1999 al 2016

Marsala – Sabato pomeriggio, nella magnifica cornice del convento del Carmine, è stata inaugurata la personale di Alessandro Bazan: “Divagante”. La mostra, che sarà visibile dal 16 luglio al 16 ottobre presso l’Ente mostra di Pittura in piazza del Carmine, è stata curata da Sergio Troisi, la direzione affidata a Felice Licari.

La personale di Bazan vede in esposizione le opere dell’artista dal 1999 al 2016, una serie di opere che ritraggono Mondello, l’Addaura, il Ragazzo delle Madonie, Agosto, l’Altra estate, sempre con dei personaggi molto filiformi che, appunto, sono immersi nel loro divagare.

Alessandro Bazan, palermitano classe 1966,esordisce negli anni 80 incontrando, le sue opere, una contaminazione di altre fonti visive. Le sue figure, così filiformi, sembrano abdicare al ruolo da protagonista per presentarsi tutte come comparse. I colori delle sue tele vanno dal blu elettrico all’azzurro sognante, dal rosa shocking ai rossi vivi. Sulle sue opere corre il tema della vita con la sua malinconia e con la sua realtà.

Lo stesso autore alla inaugurazione della sua personale era visibilmente emozionato: “il mio lavoro si compie quando incontro gli altri, e per me che faccio fatica a comunicare a parole lo faccio attraverso i miei dipinti, quella è la mia forma di comunicazione”. Balzan poi si commuove raccontando un aneddoto di un suo viaggio verso Marsala nel maggio del 92, quando il tritolo aveva dilaniato l’autostrada di Capaci. Una sensibilità mostrata e che pervade anche le sue opere.

Rossana Titone

views:
756
ftf_open_type:
kia_subtitle:
di Rossana Titone - "Divagante", la personale di Bazan vede in esposizione le opere dell’artista dal 1999 al 2016
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive