Marsala, il tramonto come luogo emozionale e sensoriale

di Rossana Titone - "Spesso le ricchezze migliori sono quelle che non si possono monetizzare ma che ci regala la maestosa natura"

Dal 14 al 17 agosto la piazza, antistante la chiesa di San Filippo e Giacomo a Marsala, si è trasformata in una meravigliosa location dalla quale ammirare il tramonto. Un laboratorio a Km 0 che ha visto la partecipazione di tante persone e le parti attive di associazioni della contrada che hanno lavorato in armonia. Tra dipinti, click fotografici, ricami, cabaret, dolci al tramonto si è valorizzato uno spazio meraviglioso che potenzialmente nutre lo spirito e gli occhi per lo scenario sulle isole Egadi impagabile e ineguagliabile.

Una manifestazione che prende il via quest’anno ma che avrà un successo assicurato se programmata e organizzata bene come quest’anno. Valorizzare gli spazi limitrofi alla città è un processo intelligente di chi pensa ed investe su un territorio che non può essere solo centro storico. Le contrade non vanno abbandonate, vanno, semmai, solleticate culturalmente e spronate per fare di più e per fare meglio.

Il processo inverso è quello non di attirare gli abitanti delle contrade in città ma anche gli abitanti del centro per le zone di periferia che tanto hanno da offrire.

Una quattro giorni che ha inorgoglito chi vi ha partecipato per l’impegno profuso e soprattutto per avere scommesso, e vinto, contro chi pensava che si trattasse solo di una festa di “chiano”.

Quella piazza, che si affaccia su Marsala abbracciandola, dona emozioni e regala pace. I colori dei nostri tramonti sono un omaggio a chiunque voglia venire a visitare la ridente cittadina. Una location che ancora e sempre deve essere valorizzata e che può essere ambientazioni per canti notturni poetici.

Spesso le ricchezze migliori sono quelle che non si possono monetizzare ma che ci regala la maestosa natura.

Il tramonto come ricchezza di idee, come laboratorio sentimentale ed emozionale ma soprattutto come risorsa di un territorio che parte dal tramonto per raggiungere albe colorate di sospiri d’amore.

Ideato dalla consigliera Linda Licari, a cui va il merito, che ha avuto l’intuizione di trasformare in laboriosità una magia chiamato tramonto.

Ai successi avuti e a quelli futuri per il bene di Marsala.

Rossana Titone

views:
948
ftf_open_type:
kia_subtitle:
di Rossana Titone - "Spesso le ricchezze migliori sono quelle che non si possono monetizzare ma che ci regala la maestosa natura"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive